Apple vuole cancellare la differenza tra TV e On Demand

appletv cinema display

Il Wall Street Journal torna a parlare dei nuovi dettagli di cui è venuto in possesso riguardo le trattative in corso tra Apple e le società di TV via cavo. E a quanto pare, a Cupertino starebbero facendo pressioni per riuscire a creare un prodotto migliore di quanto si veda in commercio, generato dalla fusione tra la televisione tradizionale e una sorta di registratore Cloud, trasversale ed estremamente user-friendly.

L'idea è di semplificare la vita all'utente oltre ogni immaginazione:

Un'altra feature significativa del set-top box di Apple sarà probabilmente la sua interfaccia utente, simile alle icone di navigazione dell'iPad. E sebbene il design possa subire modifiche, l'interfaccia sarà estremamente più intuitiva di qualunque menu on screen esistente in qualunque tv via cavo, mediamente molto farraginose.
Il dispositivo di Apple creerà inoltre spazio sullo schermo televisivo per le funzionalità social, come ad esempio la condivisione degli show televisivi con Twitter Inc., hanno affermato i ben informati. Apple infine desidera che gli utenti possano accedere ai contenuti dal dispositivo o da un altro prodotto Apple come iPhone ed iPad.

E con questo progetto, Apple sta tampinando da molti mesi nomi grossi come Comcast e Time Warner Cable, ma anche le società stesse che producono i contenuti. Alcuni contratti siglati dai network televisivi via cavo, infatti, impediscono di stringere accordi con terze parti senza l'avallo preventivo del proprietario dei contenuti.

  • shares
  • Mail