iPhone 3GS/3G: calano scorte e prezzi


Mentre negli USA Walmart taglia di 100 dollari il prezzo degli iPhone 3GS da 16 GB, pare che in generale nel mondo le scorte di iPhone 3G stiano cominciando a scarseggiare. Dall'Australia ai negozi statunitensi di At&T, il modello entry level del listino smartphone con la mela diventa introvabile: segno che non è più - o cesserà a breve di essere - in produzione.

Tutto torna, e la matematica non è un opinione. Il WWDC 2010 è alle porte, la produzione della prossima generazione di iPhone procede a gonfie vele, i modelli vecchi vengono velocemente dismessi e i magazzini vanno ripuliti dalle giacenze. E per accelerare tale processo, Walmart ha deciso di portarsi avanti col lavoro: a partire da domani praticherà un congruo sconto sul modello intermedio che passerà dagli $197 a $97, con contratto biennale obbligatorio, si intende. E così, mentre l'iPhone 3G diventa storia, l'iPhone 3GS si appresta a prenderne il posto, collocandosi probabilmente nella solita fascia di prezzo da $199/$299 + contratto biennale.

Nel frattempo, non soltanto Apple ha smesso di rifornire di entry level gli store At&T, ma negli Apple Store di molti paesi come ad esempio Australia e UK, tali modelli risultano sostanzialmente irreperibili. E come potrebbe essere altrimenti: dopotutto, al 7 giugno non mancano che pochi giorni.

  • shares
  • Mail