Top-10 Mac: al secondo posto l'iMac G3


Cosa c'è da rivoluzionare in un mercato in piena espansione?
Questa domanda aveva, nel 1998, una risposta retorica: nulla! Il personal computing stava vivendo una seconda esplosione: dopo l'era della produttività, sciamata nella metà degli anni '90, l'affermazione prorompente di Internet aveva scatenato una nuova corsa all'oro. Il computer multimediale veniva pubblicizzato ad ogni livello, ed i leader incontrastati di quella cavalcata erano 2: Microsoft e Netscape.
In tutto questo Apple sembrava destinata a giocare un ruolo marginale: l'aver "inventato" il mercato dei PC consumer non poteva portare in tasca nulla, se nel frattempo non si era stati capaci di concretizzare l'idea iniziale. Secondo gli analisti, la nuova gestione che aveva preso in mano l'azienda poco tempo prima avrebbe fatto meglio a concentrarsi sui mercati "storici", in cui aveva perso terreno: educational e desktop publishing.

Ma Jobs e soci avevano un coniglio nel cappello, e lo tirarono fuori proprio nel 1998.
Il mondo avrebbe dovuto confrontarsi con una nuova icona dell'informatica, un nuovo computer "for the rest of us": era nato iMac.

"i" come internet, come inspiration, come innovation: queste le parole chiave di un piccolo desktop all-in-one con schermo da 15 pollici e un case che mai si sarebbe potuto immaginare. Traslucido, colorato e tecnologico. Un pacchetto che fin da subito ha mostrato di avere le carte in regola per essere vincente.
Per la CPU si scelse uno dei chip più potenti (per l'epoca), il processore PowerPC G3: roba da Power Macintosh!
Floppy Disk e porte seriali erano roba da giurassico: solo USB, CD e modem potevano avere dimora in una macchina così fortemente proiettata nel futuro.

"Costa troppo, nessuno vorrà un pc senza floppy!" dissero alcuni, subito smentiti dalla realtà: da Cupertino ne uscirono milioni e iMac G3 rimase, costantemente aggiornato, a listino per diversi anni, dando un contributo fondamentale non solo alla rinascita di Apple, ma soprattutto alla sua consacrazione come azienda-faro per l'intero settore.

La piazza d'onore della nostra Top-10 è, dunque, la migliore delle celebrazioni per un prodotto tanto amato, apprezzato e, perchè no, copiato.

L'appuntamento è per domani, per scoprire assieme il vincitore di questa nostra particolare classifica. Nell'attesa, dopo il "salto", potete godervi il video della presentazione di iMac.

  • shares
  • Mail
45 commenti Aggiorna
Ordina: