LG fa piani per dipendere meno da Apple

LG Display su iMac 27''

LG spera ridurre nel 2013 la sua dipendenza da Apple, rivela BrightWire, una fonte di notizia per broker. Sebbene il 25% del fatturato e il 70% dei benefici di LG Display venga dagli ordinativi di Cupertino, sembra che la ditta produttrice di schermi veda un "grigio futuro" per Apple e voglia perciò prenderne le distanze.

LG Display cercherà quindi nuovi clienti nel corso del 2013 per i suoi schermi IPS, FPR-type 3D TV e WRGB OLED. Se è vero che LG dipende attualmente troppo dagli ordinativi Apple, è salutare per l'azienda muoversi verso altri mercati per non cadere vittima di un'eventuale diminuzione delle richieste di componenti hardware da parte di Apple, tanto più se non prevede un futuro luminoso per Cupertino.

È anche possibile che LG Display stia anticipando un'eventuale diminuzione della richiesta di schermi per i dispositivi della Mela. In tal caso, la ditta coreana si starebbe semplicemente coprendo le spalle, nel caso Apple decida di rivolgersi ad altri fornitori, sopratutto se pensiamo agli ultimi attriti fra le due multinazionali.

La distribuzione dei supersottili iMac da 27″ sembra farsi ancora col contagocce e, secondo diverse fonti, i ritardi sono da imputare ai problemi di laminazione dei pannelli LCD riscontrati da LG Display. , uno dei fornitori chiave di Cupertino. Prima ancora erano sorti problemi con gli schermi Retina dei nuovi MacBook Pro 15'': quelli fabbricati da LG soffrono di problemi di persistenza d'immagine, al contrario di quelli prodotti da Samsung.

Quindi un allontanamento di Apple da LG Display non sarebbe da escludere e per quello la ditta coreana vede un futuro grigio, ma per i suoi rapporti con Apple.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: