Mappe iOS 6, cade un'altra testa a Cupertino

mappeios6-ipad-ipadmini

Mentre Apple continua a lavorare al miglioramento del suo disastroso servizio di mappe in iOS 6, un'altra testa è recentemente rotolata a Cupertino. Eddye Cue ha infatti appena licenziato Richard Williamson, il responsabile del progetto.

Il primo congedo illustre risale a poche settimane fa, quando Scott Forstall è stato formalmente licenziato da Apple per non essersi assunto la colpa del fiasco sulle Mappe. Per ora resterà a fianco di Tim Cook per un annetto circa come consigliere, ma parte del suo ruolo -iTunes Store, App Store, iCloud, iBookstore, iAd e Siri- è stata riassorbita tra le mansioni di Eddy Cue. Che ha decisamente preso in mano la situazione, come scrive Bloomberg:

Richard Williamson, che sovrintendeva il team delle mappe, è stato licenziato dal Senior Vice President Eddy Cye, hanno affermato le persone che chiedono di restare anonime perché l'informazione non è ancora stata resa pubblica. Cue, che è subentrato dopo una riorganizzazione del management, sta cercando il consiglio degli esperti esterni al mondo delle mappe e sta spronando fornitori di mappe digitali come TomTom NV affinché contribuiscano a ripulire i dati di navigazione e i POI che condividono con Apple.

Un grande cambiamento, insomma, che con ogni probabilità costringerà a ricreare un team intero e i suo equilibri. Ma viste le dimensioni dell'insuccesso, forse la cosa risulta perfino auspicabile.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: