Avete un iPad 3G o un iPhone? Apple vi segue!

iphone tracker

Se utilizzate un iPad 3G o un iPhone, sappiate che Apple "spia" tutti i vostri spostamenti: questa la scoperta di Alasdair Allan e Pete Warden. I due hanno scoperto che viene regolarmente registrata la posizione del proprio terminale in un file nascosto. Sin dall'arrivo di iOS 4, gli iPad 3G e gli iPhone hanno conservato una lista di luoghi con rispettivi orari. Non è chiaro perchè Apple faccia in modo che questi dati vengano registrati, ma si presume che sia una cosa intenzionale in quanto il database viene ripristinato ad ogni backup o migrazione.

Le implicazioni sulla sicurezza e la privacy degli utenti sono molteplici, dato che il file non è criptato e non viene protetto in alcun modo, quindi potenzialmente accessibile a chiunque. Allan e Warden hanno tentato di contattare il Product Security Team di Apple, ma non hanno ancora ricevuto risposte a riguardo.

Tutti gli iPhone tengono traccia degli spostamenti nel file "consolidated.db", il quale contiene le coordinate geografiche (latitudine-longitudine) oltre all'ora. Anche se le coordinate non risultano sempre perfettamente corrette, sono comunque dettagliate e la "registrazione" sembra essere iniziata con la diffusione di iOS 4. I terminali Apple quindi hanno un log lungo un anno. Probabilmente le coordinate vengono fornite dalla triangolazione dei ripetitori di segnale.

Le compagnie proprietarie dei ripetitori tengono questi dati, ma le terze parti possono accedervi solo tramite ordinanza del tribunale. Allan e Warden hanno creato un'applicazione che aiuta a proteggere la propria privacy in questo caso: petewarden.github.com/iPhoneTracker. Un passo essenziale può essere quello di criptare i backup tramite iTunes nel menù Opzioni, proteggendo quindi il file con tutti i propri spostamenti.

Mentre si attende una risposta ufficiale da parte di Apple, trovate un video diffuso da Warden e Allan che discutono di questa scoperta.

[Via Radar.Oreilly]

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: