Apple ed Emi danno un calcio al DRM


Ricapitoliamo, dunque, le novità emerse nella conferenza stampa congiunta in cui Apple ed EMI hanno suonato il de profundis per il digital rights management.

Le due aziende hanno annunciato l'immissione sul mercato di brani musicali in alta qualità (256kbps) privi di protezione anti-pirateria (DRM-free) e compatibili con qualsiasi player (non solo iPod).
I brani affiancheranno quelli protetti, attualmente in commercio (il cui prezzo rimarrà invariato), e verranno offerti a 1,29€. Sarà possibile fare un upgrade dei brani precedentemente acquistati su iTunes Store e scaricarli nella nuova versione in alta qualità spendendo 30 eurocent per brano.

La vendita dei nuovi brani comincerà, in tutti gli iTunes Store nazionali, da maggio e, entro la fine del 2007, saranno circa 2,5 milioni i brani DRM-free nel catalogo di iTunes. Non solo EMI, dunque, proporrà il proprio catalogo in versione sprotetta, ma anche altre major, seppur alcune permangono reticenti.

Oggi è dunque realmente una giornata storica per il mondo della musica digitale...

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: