iPhone 13, feature e caratteristiche della fotocamera

Modalità Ritratto per i Video, ProRes e Filtri Smart. Ecco tutti i superpoteri della fotocamera di iPhone 13 e iPhone 13 Pro.

Parliamo di

La prossima generazione di iPhone in arrivo dopo l’estate avrà un aspetto complessivamente molto simile ai modelli attuali, ma con un’evidente divergenza nel modulo fotocamera che diventa gigantesco. Ecco che aspetto e feature avrà iPhone 13 (sempreché Apple non deciderà di cambiargli nome, per blandire le ansie degli utenti più superstiziosi).

iPhone 13: Design Fotocamera

Quella che vedete in cima al post è l’ultima immagine emersa sul web cinese: mostra un iPhone 12 Pro infilato nella cover di un iPhone 13 Pro; e il divario tra la fotocamera del primo e lo spazio disponibile nella cover è significativo. La differenza si fa meno marcata invece tra iPhone 12 Pro Max e 13 Pro Max; è l’immagine che vedete qui di seguito.

iPhone 13 Pro: Design Fotocamera

iPhone 13, spuntano le immagini della fotocamera

Un tweet pubblicato da un canarino ritenuto molto affidabile aveva mostra in anteprima lo schema del modulo fotocamera di iPhone 13 Pro. È l’immagine che vedete qui su, e che mostra una fotocamera con le seguenti caratteristiche:

  • Lente grandangolare da 64 Megapixel con zoom ottico 1x e zoom digitale 6x
  • Lente tele-obiettivo da 40 Megapixel con zoom ottico 3x-5x e zoom digitale 15-20x
  • Lente anamorfica 64 Megapixel per la cattura video con rapporto 2.1:1
  • Lente ultra-grandangolare 40-megapixel .25x con zoom ottico invertito
  • LiDAR 4.0

Il design, da quel che si vede nella foto in alto, potrebbe risultare un filo “anti-Apple” agli occhi dei più, ma c’è da ricordare che iPhone 12 e le generazioni seguenti si ispirano alle forme piatte e essenziali del glorioso fu-iPhone 4 e di iPad Pro. Quindi tutto può essere.

Fotocamera iPhone 13 e mini

La vera sorpresa, però, è la fotocamera di iPhone 13 e iPhone 13 mini, caratterizzata da una disposizione obliqua delle lenti. Una bella differenza rispetto alla disposizione verticale di iPhone 12 e versioni precedenti.

E tra l’altro, fate caso all’altro particolare degno di nota: il modulo fotocamera è parecchio più sporgente rispetto alle versioni precedenti; il che lascerebbe intendere che la stabilizzazione ottica sensor-shift del Pro Max approderà finalmente su tutta la linea.

iPhone 13: Funzionalità Attese

In base a quanto emerso finora, al di là del Notch più piccolo e del display a 120Hz, ecco le funzionalità fotografiche che ci si aspetta per l’intera linea iPhone 13:

    • Modalità Ritratto Video: Lanciata nel 2016 con iPhone 7 Plus, la Modalità Ritratto permette di mettere in risalto un soggetto creando un effetto Bokeh (sfocatura) dello sfondo. Ad oggi la feature era disponibile solo per le foto, ma con iOS 15 e i nuovi dispositivi, sarà disponibile anche sui video. La feature si chiamerà “Video Cinematografico” e esattamente come per i video, consentirà di regolare il livello di sfocatura anche dopo la registrazione del video.
    • ProRes per i Video: Equivalente video del ProRaw fotografico, permetterà di registrare in un formato video di maggiore qualità che offrirà più controlli (a fronte, chiaramente, d’un consumo maggiore di spazio d’archiviazione). Tuttavia, esattamente come il ProRaw è disponibile solo sugli iPhone 12 di fascia alta, ProRes sarà un’esclusiva di iPhone 13 Pro e ‌iPhone 13‌ Pro Max.
    • Filtri Smart: Invece di applicare i filtri in modo acritico a tutta l’immagine, i nuovi filtri intelligente permetteranno di praticare modifiche in modo molto selettivo, “a persone o oggetti” sfruttando l’intelligenza artificiale. Ciò consentirà ad esempio di applicare uno stile “colori caldi” ad un soggetto lasciando inalterato il punto di bianco globale del resto dell’immagine.  Un altro filtro smart permetterà di dare un look più scenografico lavorando solo sulle ombre più scure e sul maggior contrasto. In generale, infine, le immagini saranno più vivide e realistiche.

Il nuovo iPhone 13 verrà presentato a settembre, e al momento non sembrano esserci ritardi sulla tabella di marcia, anche perché i produttori stanno dando priorità massima agli ordini di Cupertino.

Leggi anche:

 

Ti potrebbe interessare