WWDC 2008: Mac OS X 10.6 sarà "Snow Leopard"?


Sembrano farsi davvero più concrete, le indiscrezioni riguardanti una possibile apparizione di Mac OS X 10.6 al WWDC 2008, il cui vernissage avverrà il prossimo lunedì.
Ars techinica, nota testata orientata verso gli aspetti più tecnici del mondo dell'IT, sostanzialmente conferma i rumors riportati da TUAW, aggiungendo qualche interessante dettaglio.

Per prima cosa, il nome: già dallo scorso WWDC si ipotizzava quale sarebbe potuto essere il felino eletto a simbolo della release 10.6 di Mac OS. Allora il nome più gettonato, e suggerito anche da alcuni ingegneri di Cupertino, era quello del leone. Oggi, però, Jacqui Cheng introduce la denominazione di "Snow Leopard", ovvero leopardo delle nevi.
Questa scelta potrebbe essere suggestiva della connotazione di "evoluzione": come abbiamo già detto, Mac OS X 10.6 non dovrebbe rappresentare un epocale balzo in avanti rispetto al system attuale, ma una sua evoluzione, orientata su sicurezza e pulizia dell'interfaccia (da qui, immaginiamo, la parola "snow").

Da un punto di vista più tecnico, Snow Leopard dovrebbe vedere anche un sostanziale passo in avanti nella tecnologia Cocoa, che sappiamo essere il principale ambiente di programmazione di Mac OS X: assumendo la denominazione di pure-Cocoa, il linguaggio object oriented dovrebbe arricchirsi di numerose API finora riservate all'altro principale ambiente, Carbon.
Questo aspetto, tuttavia, appare ancora poco chiaro e sarà necessario attendere un'eventuale approfondimento, una volta che tutto questo assumerà il carattere dell'ufficialità.

A questo punto diventa legittimo aspettarsi un keynote in cui Mac OS X non sarà solo una comparsa, ma un vero protagonista: come, in fondo, è sempre stato...

[Grazie per le segnalazioni]

  • shares
  • Mail
35 commenti Aggiorna
Ordina: