Data Usage Monitor controlla il traffico dati su iOS jailbroken


Oramai i piani tariffari senza limiti sono sempre più un ricordo del passato, e quindi meglio tenere sotto controllo lo scambio dati in mobilità che avviene sul proprio dispositivo iOS. E visto che gli strumenti messi a disposizione da Apple risultano poco pratici, meglio avvalersi di un'utility come Data Usage Monitor di Elias Limneos. Rigorosamente per chi ha eseguito il jailbreak, però.

Nella visione di Cupertino, il controllo del traffico dovrebbe essere eseguito manualmente, in Preferenze> Impostazioni> Generali> Utilizzo> Utilizzo del Cellulare. Ma è qualcosa di talmente complicato e farraginoso che praticamente nessuno lo utilizza; senza contare che occorrerebbe ricordarsi di azzerare ogni volta le statistiche al raggiungimento delle soglie o al loro scadere (a seconda che il vostro abbonamento sia limitato nel tempo o nella quantità di traffico).

Data Usage Monitor tiene invece traccia dello scambio dati e lo riporta in tempo reale sulla barra di stato. Il suo pannello delle Preferenze, semplice da configurare e ricco di opzioni, consente di impostare i limiti del proprio piano, attivare/disattivare le funzionalità di conteggio automatico, scegliere se comprendere nel computo anche il Personal Hotspot e altro ancora. All'occorrenza, si può perfino chiedere all'app di disattivare tout court la connessione dati al raggiungimento di determinate soglie.

Il conteggio si blocca in modo intelligente: quando non avviene alcuno scambio di informazioni tra il dispositivo e la rete, o quando si è agganciati ad un network WiFi, per esempio, sulla barra di stato torna il solito vecchio orologio; riparte automaticamente durante un upload in background.

Data Usage Monitor può tornare utile ad un notevole numero di utenti, ma purtroppo necessita del jailbreak. Lo trovate su Cydia a 1,99$.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: