Evento Apple di gennaio: niente hardware, solo iBooks

All’evento Apple che si terrà a gennaio non solo non si parlerà di iPad 3, ma neppure di hardware in generale. Sul palcoscenico iBooks e il mondo dell’editoria digitale.


Sull’evento speciale che Apple ha intenzione di tenere entro la fine del mese aleggia, manco a dirlo, il solito riserbo. Secondo alcune fonti del Web, tuttavia, la presentazione non dovrebbe focalizzarsi sul segmento consumer. Anzi, non è prevista neppure l’introduzione di nuovo hardware; a tenere banco dovrebbero infatti esserci soprattutto le novità riguardo iBooks e l’editoria in generale.

Secondo TechCrunch non soltanto non dovremo aspettarci nuovi iPad 3, ma neppure che si parli di hardware a tutto tondo; e in questo senso andrebbe inquadrata la presenza di Eddy Cue, senior vice president di Apple per la sezione Internet Software and Services. Assisteremo invece a qualcosa di simile all’introduzione del Daily un annetto fa:

Secondo le nostre fonti l’evento non avrà in nessun modo a che fare con l’hardware ma si focalizzerà piuttosto sull’editoria e gli eBooks (venduti attraverso la piattaforma iBooks di Apple) piuttosto che su iAds. Tant’è che il pubblico sarà costituito principalmente da addetti ai lavori più che da utenti comuni. L’evento svelerà miglioramenti alla piattaforma iBooks che, sempre secondo le fonti, saranno “piuttosto importanti”

Sulle possibilità in ballo tuttavia è mistero. Nella biografia ufficiale di Steve Jobs, Walter Isaacson scrive che l’iCEO intendeva rivoluzionare l’industria dei libri di testo portando su iPad i tomi scolastici, ma altrove si vocifera anche di una qualche variante di iBooks destinata al Mac. Una possibilità, la seconda, poco probabile e dal sapore decisamente meno epico, ma hai visto mai.

Ti potrebbe interessare
Xee, un visualizzatore di immagini per Mac molto leggero
iPhone

Xee, un visualizzatore di immagini per Mac molto leggero

Se siete alla ricerca di un sostituto semplice e leggero ad Anteprima, soprattutto per visualizzare e gestire immagini, potete dare una chance a Xee.Probabilmente il visualizzatore di immagini per Mac che consuma meno risorse in assoluto, Xee supporta qualunque formato sia supportato da QuickTime o Anteprima. Grazie a un suo decompressore interno, può visualizzare anche

Le novità di iPhone OS 3.1
iPhone 3G iPhone 3GS iPod touch

Le novità di iPhone OS 3.1

Assieme ad iTunes 9, sul palco dell’evento Apple di ieri è stato annunciato anche il rilasciato di iPhone OS 3.1. Oltre ad abilitare il supporto alle novità introdotte nel keynote, come Genius Mixes e la riorganizzazione visiva delle applicazioni da iTunes, il nuovo firmware introduce una valanga di piccole novità e migliorie.Nel dettaglio, la lista

Non siamo abbastanza fighi per OS X: se lo dice Microsoft…
iPhone

Non siamo abbastanza fighi per OS X: se lo dice Microsoft…

“Sfortunatamente non siamo ancora abbastanza fighi per girare sul suo OS.” A dirlo agli utenti di Mac OS X che tentano di installare Photosynth è la stessa Microsoft, che rende disponibile questo suo software solo per piattaforma Windows.L’operazione simpatia di Redmond passa anche per queste piccole cose, ma non è che troppa autoironia risulti controproducente?[Download|blog]

Consegne Macbook Pro in ritardo: è colpa dei LED
MacBook Pro

Consegne Macbook Pro in ritardo: è colpa dei LED

Secondo quanto riporta AppleInsider, citando fonti retail, le consegne dei Macbook Pro da 15″, introdotti ad inizio giugno, non si sarebbero ancora normalizzate e, anzi, starebbero subendo nuovi ritardi a causa delle scarse forniture di pannelli a LCD.I fornitori asiatici, infatti, sarebbero in forte ritardo nelle consegne dei nuovi schermi con retroilluminazione a LED che