Flock: arriva un browser veramente nuovo

FlockFlock è un nuovo browser basato sul motore Gecko di Mozilla, disponibile per Mac, Windows e Linux. Il progetto è ancora embrionale, ma questa volta voglio sbilanciarmi: finalmente vediamo qualcosa di nuovo all’orizzonte. Perché la filosofia di Flock è quella di rinnovare l’esperienza internet dell’utente, integrando le tecnologie che stanno scrivendo le sorti della condivisione sociale. Ecco una breve panoramica su quello che vi offre Flock…


  • Partiamo da tutto quello che ci si aspetta da un buon browser per Mac: abbiamo un look elegante e coerente, semplicità d’uso, i tab, blocco dei pop-up personalizzabile, download manager e una buona compatibilità con le pagine web complesse (funziona anche il fatidico login in 190.it, nel quale Safari continua a fallire…).


  • Come per Firefox e Safari, è integrato un buon feed reader. Le notizie del feed sono visualizzate con un’interfaccia simile a quella del browser Apple, con la possibilità di aggregare più feed e di ordinarli per sorgente o data.

  • Ma appena aggiungiamo i link, premendo la stellina, ecco la prima vera novità: il sistema di bookmark di Flock è basato su del.icio.us. Questo significa che i nostri preferiti saranno sempre accessibili online, ma non solo: è possibile anche attribuire i tag. Quando visualizzeremo il pannello dei preferiti, quindi, potremo individuarli per collezioni e per tag.

  • Anche la cronologia è gestita in modo interessante. Questo browser, infatti, integra l’engine di ricerca open source Clucene. Ogni volta che visitiamo una pagina ne memorizzerà immediatamente il testo e lo indicizzerà nella cache. Questo significa che basterà digitare qualche parola nel campo di ricerca in alto a destra per ottenere un menu a tendina, che indicherà i risultati ritrovati nella nostra cronologia.

  • Ecco un’altra funzione utile: basta premere il pulsante con una penna d’oca per accedere ad un blog editor integrato. Il blog editor funziona già con WordPress, Movable Type, Typepad e Blogger. Tutto si configura in un istante. Ed ovviamente, se troviamo una pagina interessante, la funzione “Blog This” è nel menu contestuale.

  • Non finisce qui, perchè questo browser integrerà anche il vostro account flickr. In questo modo sarà molto facile salvare per sempre le immagini e, soprattutto, inserirle nel vostro blog.

  • Un altro accorgimento interessante è la Shelf: una sorta di scatolone nel quale poter riversare immagini e testi reperiti sul web. Una volta trovato quello che ci serve potremo reinserirlo nel blog editor, creando così il nostro post. Ovviamente senza perdere una formattazione.
  • Che ne dite? Certo, forse sono tutte funzioni che si possono ottenere con delle buone estensioni, ma credo che qui ci sia una filosofia di base nuova. Il software è ancora in fase di sviluppo, ma io l’ho trovato stabile. In futuro i programmatori sperano di integrare altri servizi cha vanno particolarmente di moda nel mondo web. Fatemi sapere cosa ne pensate.

    [via] [Anche su Downloadblog]

    • shares
    • Mail
    9 commenti Aggiorna
    Ordina: