Classifiche iTunes: ecco come “barare”…

A seguito delle numerose richieste, approfondiamo la questione delle “classifiche drogate” di iTunes, analizzando il metodo rivelato a mela|blog da un produttore indipendente, che preferisce rimanere anonimo: il meccanismo è semplice, la spesa contenuta. Come tutti saprete, per acquistare musica su iTunes Store è necessario registrarsi, inserendo i propri dati personali e un numero valido


A seguito delle numerose richieste, approfondiamo la questione delle “classifiche drogate” di iTunes, analizzando il metodo rivelato a mela|blog da un produttore indipendente, che preferisce rimanere anonimo: il meccanismo è semplice, la spesa contenuta.

Come tutti saprete, per acquistare musica su iTunes Store è necessario registrarsi, inserendo i propri dati personali e un numero valido di carta di credito: il sistema non consente, però, di registrare più di un utente con lo stesso numero di carta.
La soluzione è rappresentata dalle carte prepagate e ricaricabili che possono essere ottenute attraverso quasi tutti gli istituti di credito e le poste.

Chi voglia drogare una classifica di iTunes, in questo modo, si doterà di un consistente numero di carte prepagate, e registrerà un nuovo utente per ogni carta: i dati personali possono essere di fantasia, tranne che per gli indirizzi email, che vengono creati appositamente tramite uno dei tanti servizi gratuiti a disposizione.
Per ognuno di questi utenti verrà acquistato un brano dell’autore che si vuole portare in alto in classifica, ed il gioco è fatto.

Il costo dell’operazione è (relativamente) contenuto e, con una adeguata organizzazione, anche il tempo necessario è ragionevole.

Bisogna sottolineare, a titolo puramente informativo (non abbiamo infatti alcuna prova di questo), un rischio concreto che potrebbe derivare da questa vera e propria “falla” nel sistema amministrativo di iTunes. Il metodo descritto, se utilizzato su larga scala, potrebbe rappresentare un sistema potenzialmente atto al riciclo di denaro. E’ uno scenario che fa pensare e desta preoccupazione: come detto è necessario che Apple intervenga tempestivamente. Ndr

Ti potrebbe interessare
Apple scende al 24% di mercato, Android sale al 17%
iPhone

Apple scende al 24% di mercato, Android sale al 17%

L’agenzia di marketing intelligence comScore ha pubblicato il suo report trimestrale Mobile Subscriber Market Share, che monitora il numero totale di internauti mobili degli ultimi 3 mesi. Secondo il report, 53,4 milioni di persone negli Stati Uniti possiedono uno smartphone, il 11% in più rispetto al trimestre precedente.Nella Top-5 delle piattaforme, solo Google Android cresce

RapidWeaver giunge alla versione 4.2.3
Software Apple

RapidWeaver giunge alla versione 4.2.3

RealMac ha reso disponibile RapidWeaver 4.2.3, una nuova versione dell’apprezzato software per creare, senza dover conoscere necessariamente il linguaggio HTML, un sito Web personale completo di blog, gallerie fotografiche, podcast e molto altro ancora.L’update è volto a risolvere un lungo elenco di problemi individuati nella release precedente. Sono stati migliorati alcuni template, è stato migliorato

Microsoft non aggiornerà più Messenger per Mac (Aggiornato)
iPhone

Microsoft non aggiornerà più Messenger per Mac (Aggiornato)

Microsoft non aggiornerà più il proprio client di IM per Mac, a riferlirlo il blog del sito LiveSide, nel quale si legge quanto segue: Brand new version of Messenger for Mac OS X coming – “really cool and awesome”, MSN Messenger for Mac will not be updated.Poiché la nuova versione di Windows Live Messenger 9

iPhone Software 1.0.1
iPhone Software Apple

iPhone Software 1.0.1

Arriva il primo aggiornamento del firmware di iPhone. La versione 1.0.1 del software di sistema dello smartphone di Cupertino va a risolvere alcuni dei problemi e bug segnalati in questo periodo, soprattutto quelli riguardanti Safari e Webkit.Scontato, ma rilevante, il fatto che l’aggiornamento vada a cancellare qualsiasi hack operato sul dispositivo, sebbene buona parte di

Vista vs OSX: dati a confronto nel primo trimestre 2007
iPhone

Vista vs OSX: dati a confronto nel primo trimestre 2007

Secondo quanto riportato da Net Applications, a Giugno Windows Vista ha raggiunto il 4.52% di tutti i sistemi che hanno navigato sul Web, in forte aumento rispetto allo 0.18% di Gennaio. La crescita di Vista è stata costante mese dopo mese dal suo rilascio avvenuto in Gennaio, attestandosi allo 0.93% a Febbraio, 2.04% a Marzo,

Cuffie Bluetooth da iLuv
Accessori Apple Tutorial

Cuffie Bluetooth da iLuv

Si chiamano i202 e sono le nuove cuffie stereo Bluetooth che iLuv ha lanciato sul mercato. Questi pratici dispositivi ci permettono l’ascolto della nostra musica preferita da qualsiasi sistema di riproduzione audio poiché sono forniti di un adattatore audio che “trsforma” in wireless ogni dispositivo cui è collegato.A questo si aggiunga che i normali comandi