Gmail, riecco nell'App Store l'app di Google: una delusione?



Ieri sera ho visto l'annuncio sul blog di Google Mobile: l'app di Gmail è di nuovo tra noi, dopo la figuraccia dei giorni passati. Sono immediatamente partito a caccia dell'app, ma devo dire che nello Store non l'ho trovata subito. Cercandola in Safari, invece eccola là. L'ho installata specie per avere quelle notifiche push di cui parlavamo l'altro giorno, ricordando come impostare l'account Google su Mail per averle.

Dell'app Google ci aveva raccontato giorni fa in occasione del lancio. Ecco cosa consente di fare l'app di Gmail:


  • Ricevere badge di notifica per i nuovi messaggi
  • Leggere i messaggi email raggruppati per conversazioni
  • Organizzare la posta utilizzando le funzioni di archiviazione, etichettatura, impostazione come Speciali, eliminazione e segnalazione di spam
  • Monitorare i messaggi importanti grazie alla Posta prioritaria
  • Utilizzare il completamento automatico dei nomi dei contatti durante la digitazione
  • Inviare e ricevere allegati
  • Eseguire ricerche in tutti i messaggi email.

Dopo due minuti che ci smanettavo, sono uscito. L'impressione è stata quella di usare la web app di Gmail. E in più non non vengono sincronizzati calendari e contatti. Le notifiche arrivano prima che sul Mac, ma non sul lock screen. Insomma, personalmente l'ho trovata una mezza delusione. È vero che quest'app consente di usare tutte le funzioni di Gmail, ma nel complesso la trovo ancora decisamente insoddisfacente, specie se confrontata con l'app per Android. Io continuerò a usare Mail, per ora. E voi che farete?

Ps: Google invita gli utenti che dispongono dell'applicazione rilasciata il 2 novembre a disinstallare o disconnettersi dalla vecchia applicazione prima di installare quella nuova.

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: