Let's Talk iPhone: Le novità attese nell'evento di questa sera


Mancano ormai poche ore al keynote Let's Talk iPhone che si svolgerà direttamente dal campus di Cupertino alle 19:00 ora italiana. A quanto pare Apple non trasmetterà l'evento in diretta streaming, ma noi come di consueto saremo qui a raccontarvelo in uno speciale Live di Melablog a partire dalle 18:30.

In questo post cercheremo di riassumere tutto quello che potrebbe essere annunciato stasera da Tim Cook, nuovo CEO di Apple, ma qualcuno scommette anche sulla presenza di Steve Jobs in persona annunciato dal classico "one more thing" , per un passaggio di testimone in pubblico che farebbe sicuramente la gioia di tutti i fan della Mela.

iOS 5


Arrivato ormai all'ottava beta iOS 5 è pronto al debutto ufficiale. Apple ha presentato le principali novità di iOS 5 lo scorso giugno nel corso del tradizionale WWDC, la conferenza degli sviluppatori, ma a quanto pare ha ancora delle sorprese in serbo per questa sera. Due le principali funzionalità di cui si parla da tempo, il riconoscimento vocale di Nuance e l'assistente personale Assistant che sfrutta la tecnologia di Siri, azienda recentemente acquisita da Apple, un software molto evoluto di intelligenza artificiale che sarà in grado di interpretare i comandi vocali impartiti al proprio iPhone. Let's Talk iPhone appunto.
Il rilascio di iOS 5 potrebbe avvenire già stasera o come si mormora da tempo il 10 ottobre.

iCloud

Anche iCloud è ormai pronto per il debutto ufficiale, gli sviluppatori lo hanno utilizzato e testato per tutta l'estate e recentemente Apple ha resettato tutti gli account per prepararsi all'avvio del sostituto di MobileMe. I servizi di iCloud mettono a disposizione gratuitamente una casella di posta con archivio dei contatti e calendario, uno spazio dati da 5 GB sul quale archiviare per un mese le proprie foto sincronizzate automaticamente dai dispositivi iOS e dai computer con iTunes che condividono lo stesso account. I dispositivi iOS potranno anche essere localizzati attraverso il servizio Find My Phone e sarà possibile effettuarne il backup completo su iCloud per consentire il ripristino anche in modalità wireless. Ma iCloud offrirà anche la possibilità di sincronizzare automaticamente tutti i documenti di iWork presenti nei vari dispositivi di un utente.

iPhone 4

Terminata la produzione dell'iPhone 3Gs, le cui scorte rimanenti potrebbero essere vendute a prezzi di realizzo, il ruolo di dispositivo entry level della gamma iPhone sarà costituito dall'attuale iPhone 4 proposto in una nuova versione da 8 GB. La produzione del cosiddetto iPhone econoomico è già stata avviata da almeno un mese, per cui potrebbe essere messo in vendita già da stasera sull'Apple Online Store. Il prezzo potrebbe essere molto basso per un iPhone, si parla di 300 - 400 $ senza contratto, come dire 299 o 399 €.

iPhone 4S

Apple ha anche fatto trapelare nella beta di iTunes 10.5 il nuovo iPhone 4S, evoluzione dell'attuale iPhone 4, dotato del processore Apple A5 con 512 MB di RAM montato sull'iPad 2, di una fotocamera da 8 megapixel con obiettivo di elevata qualità, comparabile con quello di una fotocamera compatta, e disponibile con tagli di memoria da 16, 32 e 64 GB.

La disponibilità dell'iPhone 4S potrebbe essere imminente, con la possibilità di preordinarlo già da stasera o dalla prossima settimane e con l'inizio delle vendite previsto per venerdì 14, giorno nel quale gli Apple Store effettueranno delle aperture e delle chiusure speciali, si parla addirittura di un orario 7 - 24.

Per quanto riguarda i prezzi è possibile ipotizzare uno aumento di 100 € per ogni incremento di memoria, ma il prezzo di partenza per la versione da 16 GB potrebbe partire da 399 - 499 € senza contratto.

iPhone 5

Il tanto atteso iPhone 5 è invece il dispositivo più misterioso, nessuna informazione è trapelata da Apple e le uniche indiscrezioni arrivano dalla forma delle presunte custodie e dai relativi mockup che immaginano un dispositivo molto sottile con un ampio schermo da almeno 4 pollici.

Alcune indiscrezioni sostengono che questo dispositivo sarà disponibile solo più avanti venduto negli Stati Uniti in esclusiva da Sprint con supporto alle reti WiMax, mentre nel 2012 sarà venduto anche da AT&T e Verizon con il supporto alle reti 4G LTE. Sempre secondo queste indiscrezioni il fantomatico iPhone 5 potrebbe arrivare in Europa con il supporto alle reti HSPA+.

Impossibile quindi azzardare disponibilità e prezzi per questo iPhone che qualcuno mormora potrebbe essere anche un dispositivo con SIM integrata, venduto solo da Apple che farebbe anche da operatore virtuale.

Queste supposizioni però contrastano con le cover per iPhone 5 trapelate dai punti vendita di AT&T.

iPod touch

Nessuna grossa novità è attesa per l'iPod touch, se non l'introduzione della versione bianca ed una riduzione di prezzi per lasciare spazio e non entrare in diretta competizione con l'iPhone 4 da 8 GB.

iPod nano

Analogo discorso per l'iPod nano. In passato sono circolate delle immagini che mostravano il prototipo di una scocca con uno strano foro, secondo alcuni creato per inserire una fotocamera, mentre potrebbe trattarsi di un sistema di sgancio per la clip posteriore. In realtà un brevetto Apple indica che la clip posteriore potrebbe essere utilizzata come antenna, per dotare di connettività wireless il dispositivo. Apple recentemente è entrata a far parte del consorzio Bluetooth ed ha adottato nei nuovi MacBook Air il Bluetooth 4.0 a basso consumo di energia che potrebbe essere adottato anche nell'iPod nano per trasformarlo in una sorta di iWatch connesso ad un iPhone.

iPod Classic

Dopo 10 anni di onorata carriera l'iPod con il tradizionale hard disk ed il classico design potrebbe uscire dal listino Apple. Recentemente è stato scoperto che da iTunes non è più possibile scaricare applicazioni per iPod con click wheel, segno evidente che l'iPod Classic non è più supportato da Cupertino e preludio per un imminente uscita di scena. Qualcuno mormora che nell'era di iCloud la stessa sorte potrebbe toccare anche al piccolo iPod shuffle.

Stasera ne sapremo sicuramente di più.

  • shares
  • Mail
33 commenti Aggiorna
Ordina: