Modalità Notte: la killer app di iPhone 11 e iPhone 11 Pro

Gli amanti della fotografia e dell’editing video non aspettavano altro. Ecco un ottimo motivo per cui vale la pena passare ad iPhone 11 o iPhone 11 Pro: la Modalità Notte.

Guarda la galleria: iPhone 11 – Modalità Notte

Sembra una sciocchezza, ma in realtà è qualcosa che potenzialmente serve a tutti, perché tutti scattiamo foto di notte e vorremmo che fossero bellissime. Con iPhone 11 e iPhone 11 Pro Apple ha introdotto la Modalità Notte, e da quel che si vede i risultati sono spettacolari.

iPhone 11 VS. iPhone 11 Pro: quale comprare?

Durante l’ultimo Evento Speciale Apple, Tim Cook e i suoi si sono soffermati a lungo sulle meraviglie della fotocamera dei nuovi smartphone. Tutti e tre i modelli supportano una nuova modalità di scatto chiamata Notte che consente di raggiungere eccellenti risultati anche in condizioni di scarsa luminosità.

“Scattare belle foto anche con poca luce è una delle eterne sfide della fotografia,” spiega Apple. “L’otturatore deve restare aperto più a lungo, con il rischio di ottenere un’immagine mossa. Per non parlare di quanto è complicato riuscire a mantenere i dettagli delle zone in ombra senza sovraesporre quelle più luminose. In più, i colori devono rimanere naturali.”

Ecco perché nella fotocamera grandangolare dei nuovi iPhone è stato infilato un sensore che lavora in tandem assieme al software e al chip A13 Bionic per analizzare l’immagine in tempo reale e migliorare luminosità e dettagli riducendo al contempo il rumore:

“Quando tocchi il pulsante di scatto, la fotocamera cattura una sequenza di immagini mentre la stabilizzazione ottica dell’immagine mantiene ferma l’inquadratura.
Poi il software della fotocamera allinea e corregge le immagini, scartando eventuali parti mosse e mettendo insieme quelle più nitide. Non solo: regola anche il contrasto per migliorare il bilanciamento complessivo, e perfeziona i colori per renderli naturali. Infine, elimina il rumore in modo intelligente e dà più risalto ai dettagli per produrre l’immagine finale.
Il risultato? Scatti notturni imbattibili, con più dettagli, meno rumore e una restituzione davvero realistica dell’atmosfera originale.”

Ora guardate le immagini nella Gallery qui in alto e diteci se non notate anche voi l’abisso tra i due scatti. In particolare, la prima foto della carrellata è stata pubblicata dalla modella Coco Rocha, ed è la prima foto su strada di un iPhone 11 Pro Max di cui abbiamo notizia. E se questi sono i prodromi, ci aspettiamo cose egregie da questi nuovi smartphone.

Ti potrebbe interessare
Apple elenca le app Retina-compatibili
App Store

Apple elenca le app Retina-compatibili

Proprio mentre il nuovo iPad debuttava in alcuni dei paesi del mondo, Apple ha pensato bene di raccogliere in un’unica sezione tutti i titoli dell’App Store aggiornati per supportarne il Retina Display.

Dopo il prototipo, il concept del prossimo iPhone 4G
iPhone

Dopo il prototipo, il concept del prossimo iPhone 4G

Alla luce delle ultime indiscrezioni circa il dispositivo mobile che si è poi rivelato essere un vero prototipo del prossimo iPhone 4G, i designer hanno adesso la possibilità di realizzare concept molto simili a quello al prossimo vero iPhone 4G.Il primo a cimentarsi nell’impresa è stato Seraphan, un utente italiano, il quale partendo dalle immagini

xPad: un’alternativa a TextEdit
iPhone

xPad: un’alternativa a TextEdit

xPad per OS X è un taccuino e un piccolo editor di testi versatile e con alcune “chicche”. Creato per essere semplice e immediato, permette di aprire anche centinaia di documenti all’interno della stessa finestra, così da velocizzare tutte le operazioni di traduzione, revisione e copia/incolla.Si può creare categorie di testi ed assegnarle ai documenti

Adobe presenterà nuove applicazioni Universal?
Software Apple

Adobe presenterà nuove applicazioni Universal?

Dopo i primi rumor, apparsi anche su Macrumors, sembra ora credibile la presenza di Adobe all’IBC 2006 di Amsterdam per un annuncio speciale. Alcuni hanno già ricevuto un invito, e tutti pensano ad una preview di nuove applicazioni in Universal. Ricordiamo tuttavia che Adobe ha già dichiarato di non avere intenzione di consegnare una versione

KVM software per controllare mac e win
iPhone

KVM software per controllare mac e win

Negli ultimi giorni ho scoperto una piccola applicazione per mac OS X che permette di utilizzare una stessa tastiera e mouse per controllare diversi mac e macchine windows, in pratica uno switch “virtuale”