iPhone 7, addio (finalmente) al taglio da 16 GB

iphone-7-mockup.jpg

Prima o poi doveva succedere, a pare che stavolta la sorte sia con noi. Secondo un noto analista, con iPhone 7 Apple ha intenzione di eliminare dal catalogo degli smartphone di punta il taglio da 16GB: si partirà da 32GB. Deo Gratias.

Dopo alcune ricerche nella catena delle forniture di Cupertino, un affidabile analista di IHS Technology sostiene che iPhone 7 avrà un taglio base di 32GB, il che significa l'abbandono dei vituperati 16GB di memoria, oramai insufficienti per qualunque scopo.

Tra l'altro, aggiunge, la prossima generazione di telefoni con la mela avrà un quantitativo di RAM pari a 2GB, esattamente come iPhone 6s; non è chiaro tuttavia se si riferisca solo al modello da 4,7" o se la cosa riguardi anche il Plus, che invece secondo Ming-Chi Kuo avrà 3GB di RAM per far funzionare la doppia fotocamera.

È evidente che questa mossa costerà qualcosa ad Apple; ad oggi, molti utenti sono stati costretti ad acquistare un modello da 64GB che non gli serviva (tana per me), per la semplice ragione che la scelta era tra quelli o i ridicoli 16GB: 100 Euro in più di spazio che non si riempiranno mai ma che hanno reso tanto felici gli azionisti. È tempo di rivedere questa politica, cancellare i tagli base attuali e sostituirli con i 32GB che tutti gli utenti chiedono. Poi, ben venga l'opzione da 256GB nei modelli di punta.

  • shares
  • Mail