Un Trojan disabilita gli aggiornamenti automatici


Occhio a ciò che scaricate dal Web e installate sul vostro fido Mac. Perché a quanto pare c'è un nuovo Trojan in circolazione in grado di disattivare gli aggiornamenti delle definizioni dei malware su Lion e Snow Leopard e inviare a server malevoli i vostri dati personali.

Prima la brutta notizia. Scoperto da quelli di F-Secure, il cavallo di Troia in questione si chiama OSX/Flashback.C ed è una variante più perniciosa di quella comparsa sul Web un mesetto fa; tra le sue funzioni, la capacità di disabilitare gli aggiornamenti automatici delle definizioni malware e l'auto-disinstallazione in presenza di Little Snitch. La buona notizia tuttavia consiste nel fatto che, per essere installata e tanto per cambiare, questa nuova minaccia ha bisogno del doppio clic dell'utente e dell'immissione delle password di amministratore; non a caso, circola sul Web sotto forma di installer del Flash Player per OS X.

Basta quindi assicurarsi che tutti gli eventuali aggiornamenti di Flash che intendete eseguire nei prossimi giorni provengano da fonti sicure e il grosso è fatto. Nel caso temeste di essere stati già contagiati, il consiglio è di seguire le indicazioni per la rimozione manuale riportate a questa pagina: sono semplicissime. E se da qualche tempo vi frulla in testa l'idea di acquistare o provare Little Snitch, questa potrebbe essere l'occasione giusta.

  • shares
  • Mail
32 commenti Aggiorna
Ordina: