Jailbreak di iOS 7.1, e iOS 7, iOS 6 e iOS 5 sullo stesso iPad

Uno sviluppatore è riuscito a installare iOS 7, iOS 6 e iOS 5 sullo stesso iPad, e già che c'era ha pure trovato il modo di praticare il jailbreak su iOS 7.1

jailbreak-ios71

L'hacker Winocm torna a far parlare di sé. È riuscito a inventare un modo per effettuare il boot di tre diverse Major Release di iOS su un iPad e, già che c'era, ha perfino trovato il modo di effettuare il Jailbreak untethered di iOS 7.1. Peccato soltanto che non esista ancora un tool per gli utenti comuni.

Triple Boot di iOS 5, iOS 6 e iOS 7



Guardate il video qui sopra. Mostra un iPad capace di effettuare il boot di iOS 5.1, iOS 6.1.3 e iOS 7.0.6 a breve distanza l'uno dall'altro. Da quel che si capisce, non è una soluzione mordi e fuggi per una serie di ragioni. Innanzitutto, occorre una connessione fisica al computer perché il trucco funzioni; inoltre, il set di strumenti rilasciato per riprodurre l'esperimento è, per stessa ammissione del creatore, "probabilmente immondizia. Vanno presi per come sono. Nessun supporto/garanzia è fornito/implicato."

Per potersene avvalere, infatti, occorrono "capacità elitarie di modifica dell'iPad" che "vanno ben oltre le abilità della maggior parte dei comuni mortali," soprattutto se consideriamo che "è altamente improbabile il rilascio di una procedura facile-facile per l'uomo qualunque." Insomma, a meno che non sappiate esattamente cosa state facendo, potete pure ignorare le utility pubblicate su Github: c'è seriamente il rischio che facciate danni. Se qualche lettore tuttavia volesse cimentarsi nella cosa e ci riuscisse pure, poi ci faccia sapere com'è andata nei commenti, su Twitter o su Facebook.

Il Jailbreak di iOS 7.1 è cosa fatta




Non contento dell'ardua impresa portata a termine, Winocm ha pubblicato anche un altro video in cui mostra un jailbreak permanente di iOS 7.1. È il contributo che trovate qui in alto.

Sfortunatamente i dettagli scarseggiano, ma il software sembrerebbe funzionare anche su iPhone 4S; non conosciamo i tempi tecnici di un rilascio al pubblico, ma è evidente che siamo sulla buona strada e che da un momento all'altro potrebbero esserci novità di rilievo a riguardo.

  • shares
  • Mail