iPhone low-cost, confermano anche Bloomberg e WSJ

Forse questa volta ci siamo sul serio. Dopo le indiscrezioni di Digitimes sull'argomento, anche due illustri testate statunitensi -rispettivamente il Wall Street Journal e Bloomberg- si sono gettate nella mischia confermando l'uscita dell'iPhone low cost entro quest'anno.

Il Wall Street Journal afferma che a Cupertino si lavora su un iPhone più piccolo e meno costoso da almeno due anni, e che un simile dispositivo nascerebbe soprattutto per venire incontro alle necessità dei paesi emergenti come l'India, in cui i piani post-pagati sono rari e i telefoni vengono comprati a prezzo pieno, senza sovvenzioni del gestore. E c'è perfino qualche dettaglio specifico sui materiali usati:

Sebbene Apple stia studiando un dispositivo simile da anni, il progetto è andato avanti nel tempo, e ora una versione meno costosa del suo dispositivo di punta potrebbe essere lanciata già quest'anno, ha rivelato una delle persone.
L'iPhone economico somiglierebbe all'iPhone standard, ma sarebbe costituito da un guscio diverso e meno costoso, ha affermato una delle persone. Una possibilità che Apple ha considerato è di abbassare il prezzo del dispositivo utilizzando una scocca diversa fatta di policarbonato. Molte altre parti potrebbero restare le stesse, o essere riciclate dai vecchi modelli di iPhone.

Una posizione che somiglia moltissimo alla notizia pubblicata da Bloomberg solo poche ore fa:

I piani sono di vendere un iPhone più piccolo ed economico molto presto, forse già quest'anno, ha affermato una persona vicina a tali piani; si tratta di una spinta volta alla conquista dei paesi in via di sviluppo.

Sulle funzionalità e sul design di tale gingillo è quindi tutto avvolto nel mistero, a parte il fatto che sarà meno bello ed evidentemente meno potente dei modelli attualmente in commercio (forse meno performante perfino di iPhone 4?). Ma su una faccenda sembrano tutti d'accordo per la prima volta: se iPhone low cost-sarà, sarà a partire da quest'anno.

  • shares
  • Mail