QR code per la pagina originale

iPhone 13: display always-on e disponibile anche in versione mini

iPhone 13 avrà uno schermo sempre attivo, refresh a 120 Hz, un magsafe più robusto e in più sarà disponibile in versione mini.

,

La nuova linea di iPhone di quest’anno sarà ricca di succose novità; cosette come il display sempre attivo con ProMotion a 120Hz, fotocamera migliorata con funzionalità di astrofotografia, MagSafe più robusto e una nuova finitura opaca sul retro. In più, contrariamente a tutti i pronostici, pare che sarà disponibile anche in versione mini.

Leggi anche: iPhone 13, Apple testa il sensore di impronte nel display

iPhone 13: Feature

Lo ha rivelato una fonte tra le più affidabili del settore, lo youtuber Max Weinbach, secondo cui iPhone 13  includerà le seguenti innovazioni rispetto alla precedente generazione:

  • Display Always-on: Lo schermo di iPhone 13 resterà sempre attivo per mostrare orario, notifiche e informazioni utili. È una tecnologia molto simile a quella implementata a partire da Apple Watch Series 5. È dal lancio di iPhone X che si parla di questa possibilità, per la semplice ragione che nei display OLED -a differenza di LCD- solo i pixel effettivamente accesi consumano energia, e ciò permette di mostrare alcune informazioni a schermo senza impattare eccessivamente sulla batteria. Su iPhone 13, questa speciale schermata somiglierà ad una “schermata Home light” e quando un utente riceve una notifica, quest’ultima “comparirà normalmente ma senza illuminare tutto lo schermo”; piuttosto, “verrà mostrata esattamente come in precedenza, ma solo temporaneamente e con luminosità inferiore.”
  • ProMotion 120 Hz: Il display godrà di un livello di refresh che arriverà fino a 120 Hz, nel caso di contenuti molto dinamici, come su iPad Pro. Il risultato è un video estremamente fluido e gradevole.
  • Presa Migliorata: La speciale finitura della scocca posteriore renderà ancora più salda la presa del telefono. Peccato che quasi nessuno se ne accorgerà perché tutti usiamo cover.
  • MagSafe 2: La funzionalità che consente di collegare accessori e pad di ricarica diventerà più salda grazie all’impiego di magneti più potenti. Questa tuttavia è una delle ragioni per cui iPhone 13 sarà più spesso dei predecessori.
  • Astrofotografia: L’altra ragione per l’aumento di spessore è da ricercare nell’impiego di sofisticate tecnologie fotografiche che permetteranno riprendere il cielo notturno con una chiarezza e un livello di dettagli mai visto prima su iPhone. Basterà puntare la volta celeste nottetempo, e il telefono entrerà automaticamente in modalità Astrofotografia.
  • Modalità Ritratto nei Video: Fino ad oggi, la che  Modalità Ritratto era una speciale modalità di scatto che permetteva di creare selfie con bei colori, un sottile effetto bellezza e un bell’effetto bokeh (sfondo sfocato). Con iPhone 13 la feature sarà estesa anche ai video.

E questo è quanto, almeno sul fronte delle rivelazioni di oggi. Ma altri rumors emersi nei giorni scorsi avevano vaticinato altre caratteristiche non meno interessanti, come il Touch ID integrato nel display e un Notch più piccolo, oltreché 5G mmWave su tutti i modelli e lenti a periscopio per lo zoom ottico. Ma la vera notizia è un’altra.

iPhone 13 mini

iPhone 13 mini

Nonostante le scarsissime vendite di iPhone 12 mini, Apple ha deciso di non staccare ancora la spina al modello mignon, almeno per il momento.  Dunque ecco la buona notizia: iPhone 13 mini si farà. La contropartita però è che probabilmente non vedremo un nuovo iPhone SE 2021. A quanto pare, infatti, non c’è semplicemente sufficiente mercato per entrambi.