iPhone 13: Più spesso e fotocamera più ampia per LiDAR

iPhone 13 avrà uno schermo sempre attivo, LIDAR su tutti i modelli, un magsafe più robusto, memoria fino a 1TB e sarà disponibile in “mini.”

Parliamo di

La nuova linea di iPhone di quest’anno sarà ricca di succose novità; cosette come il display sempre attivo con ProMotion a 120Hz, fotocamera migliorata con funzionalità di astrofotografia, MagSafe più robusto e una nuova finitura opaca sul retro. In più, contrariamente a tutti i pronostici, pare che sarà disponibile anche in versione mini e, indovinate un po’? Arriva il tagli di memoria da 1TB e LiDAR su tutte le versioni. Questa scelta tecnica tuttavia porterà inevitabilmente ad un aumento dello spessore del telefono, e dell’ampiezza del modulo fotocamera.

Leggi anche: iPhone 13, Apple testa il sensore di impronte nel display

iPhone 13: Feature Attese

Lo ha rivelato una fonte tra le più affidabili del settore, lo youtuber Max Weinbach, secondo cui iPhone 13  includerà le seguenti innovazioni rispetto alla precedente generazione:

  • Display Always-on: Lo schermo di iPhone 13 resterà sempre attivo per mostrare orario, notifiche e informazioni utili. È una tecnologia molto simile a quella implementata a partire da Apple Watch Series 5. È dal lancio di iPhone X che si parla di questa possibilità, per la semplice ragione che nei display OLED -a differenza di LCD- solo i pixel effettivamente accesi consumano energia, e ciò permette di mostrare alcune informazioni a schermo senza impattare eccessivamente sulla batteria. Su iPhone 13, questa speciale schermata somiglierà ad una “schermata Home light” e quando un utente riceve una notifica, quest’ultima “comparirà normalmente ma senza illuminare tutto lo schermo”; piuttosto, “verrà mostrata esattamente come in precedenza, ma solo temporaneamente e con luminosità inferiore.”
  • ProMotion 120 Hz: Il display godrà di un livello di refresh che arriverà fino a 120 Hz, nel caso di contenuti molto dinamici, come su iPad Pro. Il risultato è un video estremamente fluido e gradevole.
  • Presa Migliorata: La speciale finitura della scocca posteriore renderà ancora più salda la presa del telefono. Peccato che quasi nessuno se ne accorgerà perché tutti usiamo cover.
  • MagSafe 2: La funzionalità che consente di collegare accessori e pad di ricarica diventerà più salda grazie all’impiego di magneti più potenti. Questa tuttavia è una delle ragioni per cui iPhone 13 sarà più spesso dei predecessori.
  • Astrofotografia: L’altra ragione per l’aumento di spessore è da ricercare nell’impiego di sofisticate tecnologie fotografiche che permetteranno riprendere il cielo notturno con una chiarezza e un livello di dettagli mai visto prima su iPhone. Basterà puntare la volta celeste nottetempo, e il telefono entrerà automaticamente in modalità Astrofotografia.
  • Modalità Ritratto nei Video: Fino ad oggi, la che  Modalità Ritratto era una speciale modalità di scatto che permetteva di creare selfie con bei colori, un sottile effetto bellezza e un bell’effetto bokeh (sfondo sfocato). Con iPhone 13 la feature sarà estesa anche ai video.

E questo è quanto. Ma altri rumors emersi nelle scorse settimane avevano vaticinato altre caratteristiche non meno interessanti, come il Touch ID integrato nel display e un Notch più piccolo, oltreché 5G mmWave su tutti i modelli e lenti a periscopio per lo zoom ottico. Ma le vere notizie sono altre.

Leggi anche: iPhone 12, acquisto a rate senza busta paga né finanziamento

iPhone 13: Memoria fino a 1TB

iPhone 13: Memoria fino a 1TB

Attualmente, la linea iPhone 12 si spinge ad un massimo di 512GB di memoria; con iPhone 13, invece, il taglio di punta sarà 1TB per la prima volta nella storia di Cupertino.

Indiscrezioni su questo fronte hanno iniziato a trapelare a inizio gennaio 2021, ma ora trovano conferma per voce di alcuni analisti. In altre parole, l’opzione da 1TB non sarà più un’esclusiva di iPad Pro nel catalogo di Apple. Ed è un bene, visto che la concorrenza è stata molto più audace; per esempio, Samsung offre un massimale di 1TB di spazio sin dai tempi del Galaxy S10, lanciato due anni fa.

A quale prezzo verrà commercializzata la variante di punta, tuttavia, non è dato sapere; inoltre, diamo praticamente per scontato che la novità riguarderà solo iPhone 13 Pro, e non iPhone né iPhone 13 mini.

iPhone 13 mini

iPhone 13 mini

Nonostante le scarsissime vendite di iPhone 12 mini, Apple ha deciso di non staccare ancora la spina al modello mignon, almeno per il momento.  Dunque ecco la buona notizia: iPhone 13 mini si farà. La contropartita però è che probabilmente non vedremo un nuovo iPhone SE 2021 e soprattutto dall’anno prossimo niente iPhone 14 mini. A quanto pare, infatti, non c’è semplicemente sufficiente mercato per entrambi.

Scanner LiDAR

Scanner LiDAR

Due analisti di Wedbush, Strecker Backe e Daniel Ives, confermano che lo scanner LiDAR sarà presente su tutte le varianti di iPhone 13. Il che rappresenterebbe una interessante evoluzione soprattutto per il modelli base che, ancora oggi con iPhone 12, difettano di questa feature.

E d’altro canto ha molto senso: oramai la tecnologia LiDAR è stata ammortizzata nel tempo, e includerla anche sui modelli intermedi ha costi molto meno proibitivi per Apple rispetto agli anni passati. La contropartita è che Cupertino dovrà trovare altre feature per distinguere i modelli di fascia alta, ed evitare un fenomeno di cannibalizzazione. Infine, la mossa è giustificata dalla necessità di espandere il più possibile l’ultima versione della Realtà Aumentata di Apple, e ciò può avvenire solo quando un ampio numero di utenti avrà fra le mani uno scanner LiDAR.

iPhone 13: Aumentano Peso e Spessore

iPhone 13: Aumentano Peso e Spessore

L’inclusione di tutta questa tecnologia farà certamente contenti molti utenti, ma ha un prezzo da pagare: mnon soltanto iPhone 13 sarà più pesante e spesso del predecessore, ma anche il modulo fotocamera posteriore si farà più voluminoso. Tant’è che tutti gli elementi dell’unità fotocamera appaiono più distanziati nei rendering che circolano sul Web, e che potete ammirare qui su.

In soldoni, sembrerebbe di capire che iPhone 13‌ Pro monterà il medesimo set di lenti ottiche di iPhone 12 Pro Max e iPhone 13‌ Pro Max, e dunque per estensione godrà della stabilizzazione sensor-shift e di sensori più ampi.

E siccome queste immagini 3D provengono a fonti che riteniamo molto affidabili, eccovi il futuro che ci aspetta: Notch più piccolo davanti, e riquadro fotocamera più grosso sul retro.

iPhone 13: Quando Arriva?

La buona notizia è che, a dire di Wedbush, la produzione di iPhone 13 è perfettamente in linea con le scaletta originale.  E benché non si escludano sorprese dell’ultima ora, al momento le fiches sono puntate su un lancio a settembre:

In base ai dettagli che abbiamo ricevuto dalla nostra catena delle forniture per iPhone 13, possiamo affermare che la prossima generazione dovrebbe arrivare in tempo per settembre. Dal punto di vista della tempistica, pensiamo che l’attuale lancio di iPhone 13 possa essere programmato per la terza settimana di settembre, ma c’è una possibilità che venga rimandata a inizio ottobre, a mano a mano il prodotto viene migliorato.

I Video di Melablog

Ti potrebbe interessare