Apple, “considerevole aumento prezzi” a causa della crisi dei chip

I prezzi di Mac, iPhone, iPad e accessori nel 2021 e 2022 potrebbero salire “sensibilmente” a causa della crisi mondiale dei chip.

La crisi dei chip mondiale che sta rallentando le catene di montaggio e rallentando le consegne potrebbe presto avere un impatto importante anche sulle tasche degli utenti Apple. Nonostante contratti blindati e una logistica di ferro, infatti, Cupertino potrebbe presto vedersi costretta ad aumentare i prezzi di Mac, iPhone e iPad agli utenti finali.

Le fonti del Nikkei Asia non hanno dubbi: sono in arrivo scossoni per i clienti della mela. TSMC, uno dei fornitori principali di Apple, sta per ritoccare i listini a causa dell’inflazione nell’industria causata dalla penuria di chip a livello globale, e i suoi chip erano mediamente già più cari del 20% rispetto a quelli dei rivali; si parla del “più corposo aumento degli ultimi 10 anni”.

Perché Aumenteranno i Prezzi?

L’aumento parte da due ragioni fondamentali:

    1. Rivali di stazza inferiore rispetto a TSMC hanno già ritoccato i prezzi per rientrare dell’aumento dei costi di materie prima e logistica
    2. TSMC si era impegnata in un investimento da 100 miliardi di dollari nei prossimi tre anni per mantenere il proprio primato, e dunque è inevitabile che questo sforzo ricada direttamente sul portafoglio dei clienti.

La speranza, inoltre, è che l’incremento dei prezzi costringa i clienti a ordinare solo il quantitativo di chip strettamente necessario alla normale operatività, senza strafare. Fino ad oggi, invece, molti produttori tendevano a effettuare ordini giganteschi (e immotivati, per via dei prezzi stracciati) col solo fine di assicurarsi precedenza nelle consegne e supporto prioritario.

La buona notizia è che gli ordini in corso verranno effettuati, pur se con ritardo, ai vecchi prezzi; ma dall’anno prossimo entreranno in vigore i nuovi accordi, e l’aumento generalizzato dei costi si abbatterà come un’ondata sui consumatori finali. Gli sviluppatori di chip come Qualcomm, infatti, scaricheranno gli aumenti di TSMC sui clienti come Apple (che compra chip A14 e M1), e Apple a sua volta li scaricherà sui clienti. L’impatto sarà “considerevole.”

Quando Aumenteranno i Prezzi?

La domanda dunque non è “se vedremo l’aumento” noi utenti normali; le vere domande sono “quando accadrà?” e soprattutto “di quanto parliamo?” I più pessimisti vaticinano infatti che un assaggio della situazione si vedrà già con iPhone 13 (fate clic qui per conoscere l’entità degli aumenti). Ma se anche le cose andassero così, la piena portata del nuovo corso sarà evidente solo a partire dall’anno prossimo.

Insomma, si comincia con aumenti moderati a fine 2021, e si finisce con la bomba prezzi nel 2022; pandemia e crisi climatica presentano il loro conto.

Ti potrebbe interessare