iPhone 13, un’ottima e una pessima notizia

La buona notizia è che il Face ID di iPhone 13 sarà più evoluto e potente; la pessima, è che i prezzi sono destinati a salire.

Parliamo di

Abbiamo due notizie su iPhone 13, una che ci fa molto piacere darvi e l’altra -ve lo diciamo subito- che vi rovinerà la mattinata. Parliamo del Face ID della prossima generazione di telefoni Apple, più performante ed efficiente; ma pure dei prezzi dei nuovi modelli, più cari del previsto.

Prezzi iPhone 13 Più Cari

Secondo una recente analisi di DigiTimes sui fornitori Apple, risulta che il prezzo della componentistica dei chip TSMC -uno dei partner chiave di Cupertino- è salito anche del 20%. Gli aumenti sono in programma da gennaio, e riguardano un gran numero di componenti prodotti con tecnologie sub-7 nanometri.

E cosa succederà quando il nuovo tariffario entrerà in essere? “Nel fronteggiare l’aumento dei costi di produzione, i produttori spesso finiscono con scaricare tali costi sui clienti finali.” Tradotto in soldoni: “Apple alla fine probabilmente sceglierà prezzi più alti per i suoi nuovi iPhone e per altre serie.”

E di quanto stiamo parlando? Non poco. “Diversi produttori di notebook di marche diverse” nota Digitimes, “hanno aumentato del 5-10% i prezzi fino ad ora, quest’anno, e stanno cercando di continuare a esplorare nuovi modi per mitigare l’impatto dell’aumento dei costi sui loro profitti.”

Dunque, ecco la scaletta di prezzi di iPhone 13 ritoccata del 10%. Fa orrore:

  • iPhone 13 mini: da 850€ → Fino a 935€ in Italia
  • iPhone 13: da 950€ → Fino a 1.045€ in Italia
  • iPhone 13 Pro: da 1.200€ → Fino a 1.320€ in Italia
  • iPhone 13 Pro Max: da 1.300€ → Fino a 1.430€ in Italia

Per conoscere prezzi, data di uscita, feature previste, design e tutto quello che sappiamo sull’argomento, vi rimandiamo al nostro bellissimo Speciale su iPhone 13.

Super Face ID

Secondo un canarino molto affidabile, Apple sta testando un prototipo di Face ID di nuova generazione che consentirebbe di sbloccare iPhone anche con mascherina o occhiali annebbiati.

Il nuovo Face ID viene testato con lo speciale accessorio che vedete qui su (disclaimer: è un render, non una foto) e che è stato distribuito ai dipendenti per due ragioni principali:

    1. Testare il funzionamento del nuovo sensore, e ottenere più dati possibile.
    2. L’accessorio disabilita il Face ID integrato e sfrutta quello di nuova generazione; ciò consente ad Apple di provare su scala il sensore senza dover distribuire prototipi di iPhone 13 in giro, riducendo il rischio di una fuga di notizie.

iPhone 13 sarà disponibile verso settembre, con un evento di presentazione ad hoc registrato.

Ti potrebbe interessare