Picasa 3.5 per Mac: volti e luoghi

Disponibile Google Picasa 3.5 per Mac, e tra le novità più importanti c'è il riconoscimento facciale, i luoghi e nuove funzionalità su tag ed importazione delle foto. Il divario con iPhoto si assottiglia.

Il motore di riconoscimento dei volti funziona in maniera simile a quanto già visto sulla controparte Apple, e permette di creare automaticamente una lista di tutte le foto in cui compaiono determinate persone. E se si è effettuato il login ai servizi Google, il sistema può aiutarci ulteriormente completandone automaticamente i nomi.

Le funzionalità di geotagging consentono, con pochi clic e l'integrazione con Google Maps, di fornire coordinate geografiche a tutti i nostri scatti, singolarmente o in gruppi. E ogni nostra modifica viene sincronizzata sull'album online di Picasa Web Album. Infine, il nuovo menu "Tags" raggruppa una serie di funzionalità per velocizzare la catalogazione delle foto, e il nuovo processo d'importazione consente di caricarle direttamente online durante l'importazione stessa.

A onor del vero, la nuova versione porta diversi problemi, come nel caso del riconoscimento facciale. Così, chi volesse provare il software senza troppe creare troppo scompiglio nella propria vita digitale, può utilizzare le funzioni di integrazione con la libreria di iPhoto, al momento in sola lettura. Come sempre, Picasa 3.5 per Mac è gratuito e può essere scaricato a questo indirizzo.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: