QR code per la pagina originale

Apple acquisisce Mobeewave: iPhone diventa POS portatile

Apple ha acquisito Mobeewave, una società che trasforma qualunque iPhone in un POS portatile, in grado di accettare pagamenti contactless.

,

Apple ha acquisito Mobeewave, una startup che è riuscita a trasformare gli iPhone dotati di NFC in terminali POS contactless. Per accettare un pagamento, basta poggiare la carta di credito/debito o un dispositivo Apple Pay (ma anche Samsung Pay/Google Pay) sul telefono, senza necessità di altro hardware o costosi abbonamenti bancari.

iOS 14, Apple Pay supporterà i codici QR?

Il futuro dei pagamento mobili è praticamente arrivato. Grazie all’ultima acquisizione di Cupertino, per 100 milioni di dollari, sarà possibile utilizzare il chip NFC integrato in ogni iPhone non soltanto per effettuare pagamenti in sicurezza, ma anche per riceverne. Esattamente come se il telefono fosse un POS contactless.

La procedura è di una semplicità esemplare: basta aprire l’app di Mobeewave e sfiorare la carta o l’altro dispositivo sul fondo di iPhone, e il pagamento verrà processato.

È dunque facile comprendere la portata della rivoluzione in arrivo, sdoganata col consueto messaggio di rito. “Apple di tanto in tanto compra società più piccole di tecnologia, ma in genere non discutiamo dei nostri fini o dei piani.”

Per ora dunque questo è tutto. Ma quanto vogliamo scommettere che l’anno prossimo iPhone (tutti i modelli dal 7 in poi) diventa pure POS mobile? E vi diciamo pure quando: con il lancio di iOS 15 a settembre 2021.

Apple Pay, entro il 2025 gestirà il 10% delle transazioni mondiali


Le Migliori Offerte di Oggi su Amazon: