All'Apple Store pagheremo direttamente con Passbook

iphone passbook apple store easypay

Per ora Passbook è poco più di un contenitore digitale per biglietti, carte d’imbarco e codici sconto, ma la metamorfosi dell'app verso uno strumento completo di micro-pagamento è già avviata. Presto, infatti, attraverso la useremo per pagare i prodotti negli Apple Store.

Aveva visto giusto Jim Peters tempo addietro, parlando di alcuni prototipi di iPhone 5. Con precisione chirurgica e piglio quasi machiavellico, Apple sta cercando di rivoluzionare il mercato con passi talmente piccoli da risultare perfettamente digesti al grande pubblico:

Apple incorporerà NFC in Passbook. (…) Non è ancora possibile effettuare transazioni, però penso che sia proprio questo il modo in cui Apple entrerà sul mercato. Inizieranno ad abituare gli utenti ad usare PassBook e poi attiveranno i pagamenti con carta di credito, proprio sul prossimo iPhone, il quale includerà NFC.

Non sappiamo di quanta fortuna e diffusione godrà un sistema simile, ma una cosa possiamo dirla con certezza. A breve, negli Apple Store si potrà pagare attraverso Passbook:

Più tardi nel corso del mese, Apple invierà una versione aggiornata del suo sistema software di pagamenti EasyPay agli impiegati degli Apple Store. Tale update, versione 12.3, consentirà agli impiegati del retail dotati di EasyPay di catturare i codici dei pagamenti direttamente da Passbook sugli iPhone e iPod touch dei clienti.
E sebbene il software EasyPay di Apple dovrebbe essere pronto per Passbook questo mese, alcune fonti hanno sottolineato che l'hardware EasyPay attuale, almeno in alcuni dei negozi, non è in grado di effettuare la scansione del display dei dispositivi iOS. Presumibilmente, Apple sta già lavorando ad una soluzione per risolvere la cosa.

Per questa ragione, anche l'applicazione Apple Store subirà presto un drastico aggiornamento per riflettere le novità; tra l'altro, dovrebbe essere anche possibile automatizzare del tutto il processo di check-in presso il Genius Bar sfruttando proprio le feature di geolocalizzazione di Passbook (in pratica, si arriva all'Apple Store dove abbiamo una prenotazione col Genius, e appena varchiamo la soglia del negozio, il sistema sa della nostra presenza).

La differenza chiave, rispetto all'accoppiata "applicazione Apple Store + EasyPay" consiste nel fatto che l'acquisto non sarà limitato esclusivamente agli accessori ma anche a tutti gli altri prodotti a catalogo, compresi iPhone e Mac.

  • shares
  • Mail
42 commenti Aggiorna
Ordina: