Prezzi iPhone 6: modello 4,5'' da 729€, modello 5,5'' a partire da 800€

Sarebbero previsti 100$ di aumento per gli iPhone 6 venduti tramite carrier, con un prezzo ancora più elevato per il modello da 5,5''.

iphone-6-rendering
Aggiornamento di giovedì 29 maggio 2014, a cura di Ruthven.

L'iPhone 6 dovrebbe costare di più dei modelli venduti finora. Qualche mese fa, l'analista Peter Misek aveva comunicato che Apple stava facendo pressione sui carrier per aumentare di ben 100$ il prezzo degli iPhone 6 con contratto.

La notizia sembra essere ora confermata da uno studio pubblicato da Nomura Securities. Secondo la ricerca, il prezzo dell'iPhone 6 più grande, con lo schermo da 5,5'', verrebbe a costare 100$ di più rispetto al modello "minore" per volontà di Apple. Questo porterebbe ad avere un iPhone 6 da 5,5'' venduto dai carrier ad un prezzo simile al Galaxy Note 3 da 5,7 pollici: 299,99$ con contratto. Va detto che Apple ha mantenuto negli USA tre livelli di opzioni per gli iPhone venduti dai carrier agli utenti. Un modello top dato a 199,99$ (l'iPhone 5s), un modello medio da 99$ (l'iPhone 5c) e un modello base dato gratis col nuovo contratto (l'iPhone 4S); ora si partirebbe da un iPhone 6 da 5,5'' a 299,99$.

LEGGI: Galaxy Note 3 prezzo e nuovo render, arriverà il 27 settembre

La ricerca di Nomura Securities ci parla anche dei prezzi senza contratto. Un iPhone 6 da 4,7'' potrebbe essere venduto allo stesso prezzo degli iPhone 5s senza contratto, il cui modello entry level da 16GB costa oggigiorno 729€. L'iPhone 6 più grande avrebbe un sovrapprezzo e costerebbe 100$ in più. Questa differenze di prezzi porterebbe quindi l'iPhone da 5,5'' ad essere venduto la bellezza di 800€ in Italia, il che lo piazzerebbe fra i modelli più cari del mercato.

iPhone 6: pressioni di Apple per aumentare il prezzo con contratto di 100$?


iphone-6-concept-1
Scritto da: Rosario - lunedì 14 aprile 2014

Mettiamo un attimo da parte le voci di corridoio sulle caratteristiche di iPhone 6, per parlare di quelle che sarebbero le intenzioni di Apple riguardanti il prezzo del nuovo modello di smartphone. Nel dettaglio, è l'analista Peter Misek di Jefferies a riportare la notizia secondo la quale Apple avrebbe intenzione di aumentare il prezzo con contratto, effettuato normalmente dalle aziende telefoniche.

L'aumento in questione, secondo quanto riportato da StreetInsider, potrebbe essere di 100 dollari, portando così il prezzo del dispositivo acquistato presso il carrier da 199$ a 299$: un'idea che a società come AT&T e simili non andrebbe in realtà molto a genio, al punto da rifiutare la proposta iniziale fatta da Apple sull'aumento. Secondo Misek, però, l'azienda di Cupertino potrebbe fare leva sulle previsioni di vendita per l'arrivo di iPhone 6, naturalmente ritenuto come la principale uscita sul mercato di questo 2014, anche a causa delle numerose voci riguardanti le sue caratteristiche, tra le quali soprattutto una dimensione superiore per il display.

Ricordiamo, infatti, che secondo le voci di corridoio recenti Apple potrebbe portare due diversi modelli di iPhone 6 sul mercato: uno con display touchscreen da 4,7 pollici e un altro con schermo da 5,5 pollici, in un secondo momento rispetto all'arrivo del modello più piccolo. Altri elementi del nuovo iPhone dovrebbero includere un design più versatile, il nuovo processore A8 processor, sensore Touch ID, 1GB di RAM e naturalmente una migliorata fotocamera. Per quanto riguarda invece il software, iPhone 6 dovrebbe arrivare con iOS 8, insieme a una nuova applicazione Healthbook (da usare insieme ad iWatch?), mappe migliorate e API per Siri.

Tornando all'aumento di prezzo in questione, per il momento esso dovrebbe riguardare solo la versione venduta dalle società telefoniche, lasciando quindi il modello unlocked di iPhone 6 allo stesso prezzo del suo predecessore.

Via | Macrumors.com

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: