Windows 7 e Mac OS X su iPad grazie a Citrix e VNC


Molti sono rimasti delusi alla presentazione dell'iPad, poiché fino all'ultimo momento hanno sperato che Apple lanciasse un tablet dotato del sistema operativo Mac OS X.

In realtà l'iPad è un dispositivo molto più versatile di quanto possa sembrare a prima vista, grazie alla possibilità di essere utilizzato anche come terminale remoto particolarmente compatto e leggero.

Chi ha provato i vari client VNC per iPhone conosce bene le potenzialità offerte da queste soluzioni di remote desktop che dovrebbero trarre ulteriore vantaggio dall'utilizzo del più ampio display dell'iPad.

Le possibilità a questo punto diventano infinite, si può facilmente superare la mancanza del multitasking collegandosi ad un tradizionale sistema operativo, sia Mac OS X, Windows o Linux, si possono utilizzare applicazioni residenti su un pc o su un server remoto e sfruttare la potenza di calcolo di quest'ultimo per eseguire pesanti elaborazioni, ma controllare comodamente il tutto dall'iPad, ovunque ci si trovi.

Molti utenti stanno valutando l'acquisto dell'iPad proprio considerando questa possibilità, al punto che le applicazioni di remote desktop potrebbero diventare la killer application in ambito professionale dell'iPad.

Manager e tecnici, ad esempio, potrebbero utilizzare l'iPad durante le riunioni o direttamente sulle linee di produzione, per avere sempre sotto mano l'andamento dei livelli di servizio, elaborati da apposite applicazioni presenti sui loro pc.

I sistemisti, invece, potrebbero utilizzare l'iPad per accedere comodamente da remoto ad alcuni server ed effettuare interventi urgenti ovunque si trovino.

In ambito ospedaliero l'iPad potrebbe fungere da cartella clinica elettronica, offrendo ai medici la possibilità di collegarsi direttamente ai server che archiviano i dati dei pazienti, le immagini diagnostiche ed i prontuari farmaceutici. Il risparmio sarebbe notevole, se si pensa che gli attuali tablet utilizzati in alcune fortunate strutture ospedaliere costano oltre 2000 €.

Le software house sono già al lavoro, Citrix, ad esempio, ha già annunciato il porting del client ICA per iPhone in una versione ottimizzata per iPad.

  • shares
  • Mail
37 commenti Aggiorna
Ordina: