Da Taiwan ancora una causa per Apple


Elan Microelectronics, una società specializzata in progettazione di chip, ha fatto causa ad Apple per la presunta violazione di due specifici brevetti depositati negli USA.

I due brevetti oggetto del contendere riguardano entrambi il touch screen, la tecnologia impiegata massicciamente nei MacBook e, manco a dirlo, negli iPhone ed iPod touch. Questa causa ricorda da vicino gli ultimi contenziosi aperti con Cupertino, quello per gli ebook e l'altro per il rendering grafico del telefono della mela.

Stando a quanto dichiarato in un comunicato stampa di oggi, Elan deterrebbe i diritti per la tecnologia che consente ai prodotti Apple di rilevare la posizione delle dita su trackpad e touchpad, diritti che gli avrebbero già valso la vittoria in tribunale contro Synaptics per motivazioni analoghe. L'intento della battaglia legale, leggiamo nel comunicato, è quello di impedire la vendita di qualunque prodotto che faccia uso di tali tecnologie.

Elan Microelectronics non ha quantificato i termini dei danni materiali, e da Apple non è ancora giunta una comunicazione ufficiale a riguardo.

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: