Al WWDC 2008 il primo ruggito del leone?


Secondo quanto riporta TUAW, Apple sarebbe al lavoro per completare la release preliminare della prossima versione di Mac OS X, la 10.6, da rilasciare agli sviluppatori durante i prossimo WWDC.
Queste prime "voci" (non ci sentiamo di dare loro una connotazione di maggiore certezza), suggeriscono una roadmap semestrale: Mac OS X 10.6 dovrebbe sopravvivere in fase di beta fino all'inizio del 2009, per essere rilasciato entro il primo trimestre.
Questo major update dovrebbe concentrarsi su stabilità e sicurezza, anche se appare improbabile che non arrivino novità nella GUI. Da un punto di vista più strettamente tecnico, Mac OS X 10.6 (il cui nome in codice dovrebbe essere Lion) dovrebbe essere basato su un'architettura definitivamente a 64Bit, e non supporterebbe più l'architettura PowerPC.

Una roadmap di questo tipo non sarebbe certo una novità e rispecchierebbe il comportamento tenuto da Apple in occasione di quasi tutte le precedenti major release del suo sistema operativo.

Si tratta, dunque, di un quadro plausibile che, tuttavia, appare in contrasto con la situazione attuale di Cupertino. C'è tanta carne al fuoco nel mondo del software con la mela, e per Apple è imperativo garantire alla SDK di iPhone la massima visibilità possibile. Per questo, se è comunque probabile qualche riferimento al futuro di Mac OS X, meno lo è un keynote in gran parte concentrato su di esso.

  • shares
  • Mail
34 commenti Aggiorna
Ordina: