Apple Watch, il rilevamento cadute salva una vita

Non è la prima volta che Apple Watch salva una vita umana; ma stavolta non c'entrano nulla ECG e monitoraggio del battito: il merito è stato del rilevamento cadute.

L'elettroencefalogramma di Apple Watch 4 ha contribuito a salvare diverse vite grazie alla diagnosi precoce dei sintomi di malfunzionamento cardiaco; ricordiamo il ragazzo colpito da embolia polmonare, ad esempio, oppure l'uomo affetto da ulcera perforante. Oramai abbiamo decine di esempi che potremmo citarvi, e perfino la vicenda dell'omicidio risolto grazie ad Apple Watch.

La storia che vi raccontiamo oggi, invece, è forse meno eclatante ma non per questo meno interessante. Toralv Østvang, un 67enne svedese, era nel bagno di casa sua pochi giorni fa, quando all'improvviso ha avuto un mancamento ed è svenuto.

Sarebbe rimasto lì per molte ore probabilmente, se il suo Apple Watch non avesse chiamato soccorsi dopo 1 minuto di immobilità. Gli agenti l'hanno trovato ancora inconscio a casa sua, l'hanno rianimato e scortato in ospedale, dove è stato ricoverato per fratture multiple al volo.

“Avrebbe potuto andare molto, molto peggio" ha dichiarato la figlia. “Ci siamo domandati per tutta la mattina 'Cosa sarebbe successo se non avesse avuto lo smartwatch?' Lui non portava mai il telefonino in bagno. È incredibile che abbia ricevuto aiuto tanto in fretta [...]. È stata una caduta seria. Forse [Apple Watch, n.d.A.] gli ha salvato la vita."

  • shares
  • Mail