Apple AirPower: cos'è e che feature avrà

Dopo tante promesse, AirPower non si profila ancora all'orizzonte. Ma cos'è, e cosa offrirà in più rispetto alla concorrenza?


Aggiornamento del 16 gennaio 2019

Ufficialmente, Apple aveva promesso il lancio di AirPower entro la fine dell'anno; in pratica però, nulla si è ancora concretizzato benché il 2019 sia abbondantemente iniziato.

Cos'è AirPower


AirPower è il tappetino di ricarica wireless della mela in grado di caricare iPhone, Apple Watch e AirPods contemporaneamente, e al massimo della velocità supportata (che è comunque inferiore a quella degli omologhi Android). Naturalamente, affinché funzioni con AirPods, serve pure uno speciale case compatibile Qi che ancora non si è visto.

Conosciamo design e aspetto fisico del dispositivo, e sappiamo che avrà cavo e connettore USB-C, ma ci mancava ancora di adocchiare le specifiche tecniche e le funzionalità che lo renderanno superiore ai prodotti concorrenti (cosa che diamo per scontata visto il prezzo, altrimenti tanto vale risparmiare con un prodotto simile che costa 10 volte meno). Qualcosa possiamo già anticiparla.

Sicuro & Smart


Un brevetto recentemente inviato da Cupertino allo US Patent & Trademark Office rivela infatti un sofisticato sistema di riconoscimento dei dispositivi che permette di rendere il sistema molto intelligente, e al contempo irrobustire la sicurezza:


  • Controlli Smart: AirPower riconosce i dispositivi che vengono poggiati sul tappetino, e mostra automaticamente lo stato di ricarica di tutti sul display più ampio disponibile in ogni momento. Direttamente nella schermata di blocco.

  • ID Unico: AirPower invia piccole quantità di informazioni ai dispositivi ma grazie ad un ingegnoso sistema, tutti i dati trasmessi sono protetti da crittografia, e dunque inaccessibili al di fuori dell'ecosistema.

  • Compatibilità: Apple specifica che il pad di ricarica potrebbe supportare vari standard, compresi Qi, Power Matters Alliance e altri. In questo modo, sarebbe capace di ricaricare sostanzialmente qualunque dispositivo passato, presente e futuro.

Chiaramente, qui parliamo di un richiesta di brevetto (neppure di un brevetto depositato), dunque c'è ancora parecchia strada da fare prima di arrivare ad un prodotto finito; ma è possibile che tutte o alcune di queste feature siano già state implementate nel tappetino di ricarica in arrivo a breve (o no? A questo punto non sappiamo più che pesci pigliare). O forse, le vedremo con la seconda revisione di AirPower, il che pare un filo beffardo considerato che siamo ancora in ritardo di un anno sul lancio della prima generazione.

Quanto Costerà AirPower


Finché Apple non si pronuncia sull'argomento, ogni cifra è pura supposizione; ma in base alle indiscrezioni emerse nei mesi scorsi, ci sentiamo ragionevolmente sicuri di dire che avrà un prezzo al pubblico di 159€ o qualcosa del genere.

Compatibilità


Quali dispositivi supporterà AirPower, quando sarà disponibile? La risposta è meno scontata del previsto, soprattutto per quanto concerne Apple Watch:


  • iPhone: Tutti gli iPhone con ricarica wireless, dunque iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone X, iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR.

  • AirPods: Per sfruttare questa funzionalità occorre che Apple lanci una custodia con supporto alla ricarica wireless che però non è ancora disponibile e che arriverà certamente assieme ad AirPower.

  • Apple Watch: Supporto assicurato per tutti gli Apple Watch Series 3 e versioni successive; non sarà compatibile con Series 2 e versioni precedenti.

Quando Arriva AirPower?


Apple ha annunciato AirPower a settembre del 2017, assieme a iPhone 8, 8 Plus e X; in teoria sarebbe dovuto arrivare a settembre dello scorso anno, o comunque entro la fine del 2019. Poi è calato un imbarazzato silenzio.

La buona notizia è che, a quanto pare, i problemi di produzione sarebbero stati finalmente messi a punto e la produzione di massa dovrebbe essere iniziata. Se i rumors dicono la verità, è possibile ipotizzare un lancio già per il prossimo febbraio-marzo. Difficile dire se sarà previsto un evento ad hoc.

  • shares
  • Mail