Gli errori più comuni per la sicurezza online (e come evitarli)

Ogni volta che fate un acquisto online o che vi iscrivete ad un servizio, mettete a repentaglio privacy e carta di credito. Ecco gli errori più comuni in cui potreste incappare.

sicurezza_online


Il problema è di duplice natura. Tutti noi siamo pigri, e pretendiamo di poter accedere con facilità ai nostri dati e ai mezzi di pagamento ogni volta che ci servono; il fatto è che la facilità d'uso è sempre inversamente proporzionale alla sicurezza, soprattutto quando siamo online. In un mondo in cui nessuno è al sicuro -neppure un colosso come Sony- ecco qualche consiglio sempreverde da tenere bene a mente quando vi iscrivete ad un servizio, comprate qualcosa su Internet o scegliete una password.

Tanti Username

Lo sappiamo che è una gran seccatura, ma non si dovrebbe mai utilizzare gli stessi nomi utenti o indirizzi mail quando ci si iscrive a servizi diversi; così facendo, si crea un profilo di noi stessi spalmato su diversi servizi online e protetto spesso da password deboli. Converrebbe sempre creare username univochi per ogni servizio, possibilente corredati da password forti (leggi qui sotto).

La password perfetta

La password ideale deve contenere almeno otto caratteri, con una combinazione alfanumerica di maiuscole e minuscole, almeno un numero e un sibolo, e soprattutto non dovrebbe mai contenere il vostro nome in parte o per intero. Per tenere traccia delle password create in questo modo, si dovrebbe scegliere software robusti e sicuri come 1Password, disponibile per Mac, iPhone e iPad. In alternativa, potreste optare per MiniKeePass su iPhone/iPad (gratis) e KyPass Companion su OS X (6,99€).

1Password: addio al PIN, con iOS 8 arriva il supporto al Touch ID

Se non lo avete ancora fatto, abilitate sempre la Verifica in due passaggi per tutti i servizi che la supportano. Per attivarla su iCloud, seguite la guida passo-passo dei cugini di Downloadblog; qui invece trovate la guida per i servizi Microsoft. Infine, per i maniaci della sicurezza, ecco come attivare la verifica in due passaggi di Google con chiavi di sicurezza fisiche.

Niente Carte di Credito

Quando acquistate online, utilizzate solo sistemi di pagamento sicuri, il che esclude le carte di credito. Molto meglio PayPal o Google Wallet, oppure Apple Pay non appena sarà disponibile.

Apple Pay sbarcherà in Europa entro la prima metà del 2015

Solo Siti Sicuri

Sembra una sciocchezza, ma fate attenzione ai siti da cui comprate. Verificate sempre che abbiano "https" nella barra degli indirizzi. Quando effettuate un login su un sito affidabile, per esempio, Safari mostra un lucchetto grigio prima dell'URL della pagina, e vi avvisa se qualcosa non torna a livello di certificati. Non ignorate mai e per nessuna ragione i moniti di sicurezza del browser: sono un ottimo indizio di potenziali fregature.

E ovviamente, preferite sempre brand affidabili come Amazon, eBay, ePrice, Mediaworld e così via.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: