Project Tango, la tecnologia di mappatura Google sbarcherà anche su tablet

Progetto Tango, la fantascientifica tecnologia di mappatura 3D degli ambienti di Google sbarcherà anche sui tablet. E il futuro è servito.



Project Tango è il futuristico prototipo sperimentale di smartphone creato da Google e capace di apprendere informazioni sul luogo in cui si trova grazie a sofisticati sensori che permettono la mappatura tridimensionale dell'ambiente. E secondo il Wall Street Journal, le medesime funzionalità faranno presto un salto anche su tablet.

Nello specifico, si parla di un tablet infarcito di sensori di profondità a infrarossi e dotato di ben due telecamere, su cui gira software altamente specifico, con una grandezza del display pari a 7 pollici. Stando ai rumors, il gigante di Mountain View avrebbe commissionato circa 4.000 unità che saranno pronte a giugno.

Leggi su Gadgetblog: Google Project Tango, lo smartphone che mappa gli ambienti

A livello di progettazione, pare che il nuovo gingillo costituisca a tutti gli effetti una versione ipertrofica dello smartphone annunciato a febbraio dalla Divisione Advanced Technology and Projects di Mountain View; c'è la stessa fotocamera frontale, la medesima fotocamera motion-sensing sul lato opposto, e l'identica schiera di sensori integrati tra le due. Non si conosce quale processore alimenti il tablet, ma è ipotizzabile che occorra un discreto potere computazionale per gestire il tutto; e chissà con quali consumi di batteria.

tango-tablet

L'insieme dei sensori messi a punto da Google, si legge sulla pagina ufficiale del progetto, consente di effettuare "oltre 250.000 scansioni 3D al secondo aggiornando la propria posizione e il proprio orientamento in tempo reale grazie alla trasposizione di tutti questi dati un singolo modello 3D dello spazio che ti circonda." Le applicazioni, serie o ludiche che siano, sono pressoché infinite; si passa dai giochi a realtà aumentata agli ausili per la deambulazione degli ipovedenti, senza dimenticare le app per tracciare mappe, fornire indicazioni al chiuso o all'aperto, oppure calcolare al volo le dimensioni di oggetti reali.

Approfondisci: Project Tango, lo smartphone di Google si basa su tecnologia Apple PrimeSense

Gli smartphone Tango sono già nelle mani di giornalisti e sviluppatori. I tablet invece verranno distribuiti ad un selezionatissimo campione di prova in queste settimane; tutti gli altri, infine, dovranno attendere il Google I/O 2014 che parte il 25 giugno.

Project Tango

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail