Apple Watch, 5 difetti di cui vi accorgerete col tempo

A lungo andare, esaurita la novità, Apple Watch mostrerà l'utile, il dilettevole e i difetti; eccone 5 di cui vi accorgerete solo col tempo.

Apple Watch Difetti

Appena messo al polso, la novità e l'entusiasmo sono tali da offuscare gran parte dei nei, ma col tempo Apple Watch tende a mostrare i suoi limiti. Alcuni verranno certamente affinati con gli aggiornamenti software, per altri invece si renderà necessario un update hardware più sostanzioso. Abbiamo raccolto le lamentele più comuni di chi ce l'ha da tempo, e il risultato è questa interessante lista di lacune.


Notifiche


È vero che lo spazio a disposizione su Apple Watch è molto modesto, e dunque occorre centellinare le informazioni mostrate su display, ma spesso le app si limitano al minimo sindacale. Per esempio, Facebook Messenger mostra che è arrivato un messaggio e di chi, ma non dà indizi sul contenuto; e stessa storia con Facebook e Twitter: se scorrete la notifica con la Corona Digitale, tutto quel che troverete sarà un pulsate di "Chiudi."

Risultato, si viene rispediti all'iPhone troppo in fretta. Per essere davvero utile, Apple Watch dovrebbe mostrare per lo meno il primo di una serie di messaggi, o una porzione di ognuno.


Lentezza


Talvolta Glances -ovvero gli sguardi rapidi- è lento ad aprirsi, perfino a casa e in presenza di una connessione veloce. Talvolta i "pallini rotanti del caricamento" pulsano anche per 10 secondi buoni prima di mostrare alcunché, e questo a lungo andare è molto frustrante.

Inaffidabilità


Per il momento, il sistema che gestisce le notifiche non è robusto come ci si aspetterebbe; nella maggior parte dei casi, vengono consegnate pochi istanti dopo che giungono su iPhone, ma a volte può capitare che ci siano dei ritardi, e in qualche caso la notifica scompare nel nulla.

Niente di mostruoso, per carità, ma un bel problema per un dispositivo che a ben vedere serve principalmente per ricevere notifiche senza sfoderare il telefono.

 

Incoerenza


Nella maggior parte dei casi, un tocco prolungato e sostenuto su un'app o uno sguardo consente di visualizzare maggiori informazioni, ma la cosa non funziona sempre allo stesso modo. Per esempio, un tocco prolungato sulla temperatura mostra lo sguardo Meteo, ma perché non succede nulla premendo a lungo sull'ora del tramonto? La coerenza è il fondamento dell'usabilità.

Dipendenza da iPhone


In ultima analisi, per il momento Apple Watch è solo un'appendice di iPhone. Non fa niente di più che non faccia quest'ultimo, e soprattutto non può farlo in sua assenza. La sua utilità consiste e si esaurisce nel mostrare frammenti di informazioni decine di volte al giorno. La domanda che dovete farvi dunque è semplice: vale la pena spendere 400€ per la comodità di non dover tirare fuori l'iPhone? Se pensate di sì, allora Apple Watch è perfetto per voi, e costituirà il perfetto complemento di iPhone, iPad e Mac.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: