Jailbreak iOS7: p0sixninja apre il sito Openjailbreak.org

Gli sviluppatori su Internet hanno già bucato iOS 7? Un post su Twitter sembra suggerire l'esistenza del jailbreak, con tanto di evidenza fotografica. E nel frattempo, p0sixninja apre il suo sito per accogliere il jailbreak.

Jailbreak per iOS

Appena un mese fa, il programmatore Joshua Hill, noto ai più come p0sixninja, ha detto di essere occupato con un nuovo progetto. Si tratta di Openjailbreak, di cui p0sixninja ha già aperto la pagina web. Openjailbreak è un repositorio open source per hacker e sviluppatori che vogliano lavorare collettivamente alle future release del jailbreak di iOS.

Openjailbreak.org non è quindi solo la pagina web di p0sixninja, ma la punta dell'iceberg di un'intera comunità di sviluppatori che lavorano congiuntamente ad uno stesso progetto. Fra i partecipanti, troviamo anche il graphic designer Surenix, realizzatore di varie icone e temi di successo per iPhone e iPad, oltre che di interfacce per applicazioni come PodDJ e Budg-it.

Il progetto che corre dietro alla facciata di Openjailbreak prevede la condivisione di librerie per sviluppatori e di tool per facilitare il lavoro agli hacker. Openjailbreak probabilmente funzionerà proprio come un repositorio Git o svn, dove tutti i partecipanti al progetto caricheranno le loro modifiche ai file delle varie app sviluppate e ne condivideranno così i progressi. La pagina web mostra, in effetti, gli ultimi progetti aggiornati. Si tratta di "librerie per manipolare i file IPSW (iPhone Software) di Apple", "librerie per manipolare i file dei crash" o "librerie per manipolare le partizioni HFS di Apple": tutti file di supporto alla programmazione per iOS.

Foto | Kodomut

iOS 7, il jailbreak esiste già?


Scritto da: Rosario - martedì 2 luglio 2013

Il jailbreak di iOS 7 potrebbe essere già esistente. Nonostante la nuova versione del software di sistema mobile di Apple non sia ancora stata pubblicata al mondo, gli sviluppatori in giro per la rete sarebbero già in grado di eseguire applicazioni esterne all'ecosistema dell'azienda di Cupertino.

Almeno, questo è quanto suggerisce uno screenshot postato su Twitter da Ryan Petrich, conosciuto per lo sviluppo di una serie di tool legati al jailbreak, all'interno del quale si vede la sua app Activator in uso su iOS 7. Naturalmente, proprio in questa fase il gioco del gatto col topo di Apple coi dev è più che mai attivo in periodi come questo: facile immaginare che Petrich e altri eventualmente al corrente del segreto per il jailbreak, non si sbottonino più di tanto sulle falle sfruttate per bucare il software Apple.

Considerando che iOS 7 è attualmente ancora in sviluppo, infatti, in caso d'informazioni di questo tipo Apple potrebbe rapidamente apportare delle modifiche al sistema operativo, tappando i buchi e rendendo quindi il jailbreak impossibile.

Viceversa, sarà una bella gatta da pelare per Apple andare avanti in questi mesi con la consapevolezza di avere un jailbreak già incombente su iOS 7, nella speranza che ciò non si traduca in un ritardo nello sviluppo. Comunque sia, ecco per il momento lo screenshot inserito da Petrich sul social network:


Via | Tuaw.com

  • shares
  • Mail