Q2 2012, salgono le consegne di Mac negli USA

In un documento pubblicato recentemente, Gartner ha riportato l'andamento delle consegne dei PC negli Stati Uniti per il secondo trimestre fiscale dell'anno in corso. E visto che è l'unica a crescere, seppur di poco, Apple appare ancora una volta in controtendenza rispetto a tutti gli altri competitor.

Con il suo +4,3% su base annuale, Cupertino se l'è cavata decisamente meglio della concorrenza. Nel medesimo periodo, HP ha perso il 12,7%, Dell il 9,5%, Acer il 14,1% e Toshiba addirittura il 29,5%. In media, il mercato ci ha rimesso il 5,7%, e in quest'ottica il piccolo balzo in avanti della mela appare ancora più significativo.

A livello di market share, Apple è salita al 12% -sempre negli Stati Uniti- nel trimestre di riferimento, dopo un lieve declino nei due precedenti; per questa ragione, ora è al terzo posto, a debita distanza da HP e Dell. È la migliore performance mai registrata negli ultimi anni, se escludiamo il 12,9% toccato nel terzo trimestre del 2011, ma non è finita qui. All'appello, infatti, mancano ancora gli acquisti back-to-school del terzo trimestre, che non a caso rappresenta solitamente uno dei periodi più floridi per la mela.

Purtroppo, come sempre, mancano i dati a livello mondiale, dato che Gartner tiene conto solo dei primi 5 produttori, e -globalmente- Apple non è tra questi.

Infine, come suggeriscono quelli di MacRumors, segnaliamo il curioso contrasto coi dati forniti IDC relativi al medesimo periodo, che danno Apple in calo dell'1,1% su base annuale. Un arretramento che avrebbe favorito Lenovo e la sua inaspettata entrata nell'Olimpo della top 5 con un +6,1%.

  • shares
  • Mail