Uno sguardo da vicino al design Unibody dell'iPhone 5

iphone 5 mockup unibody

Don Lehman, di professione Industrial designer, si è lasciato andare a qualche riflessione sulle novità della prossima generazione di iPhone in fatto di design, e il lavoro portato avanti da Cupertino lascia intuire la solita, maniacale attenzione per tutti i dettagli. Il risultato di tanta fatica si tradurrà in un dispositivo più robusto, leggero e sottile rispetto ai modelli precedenti.

Se i rumors e le immagini sull'antenna si riveleranno veritieri, iPhone 5 costituirà un ulteriore passo avanti rispetto all'approccio già sperimentato con le varianti CDMA e GSM dell'iPhone 4 e 4S. Ricorderete senza dubbio il famigerato Antennagate che costrinse Cupertino a spostare le antenne all'estremità superiore e inferiore del telefono per evitare così i problemi di ricezione: a quanto sembra, Apple sta usando un principio simile ma applicato ad un guscio Unibody.

iphone 5 unibody design

Guardate ora l'immagine subito qui sopra. Nella parte interna, e quindi non visibile all'utente, il guscio mostra una serie di tracciati regolari sul fondo: è il risultato del processo di creazione del componente a partire da un unico blocco di metallo. Lo spiega Lehman:

Stando alle indiscrezioni, il design ha tre pezzi di metallo invece di quattro. Ha ancora due parti forgiate a "U" nella porzione superiore e inferiore, ma questa volta le due parti piatte diventano un unico pezzo di metallo che racchiude anche il retro del dispositivo. Quel pezzo singolo di metallo costituisce la piastra posteriore Unibody.
Le medesime proprietà dei design Unibody dei laptop Apple si applicano anche in questo caso e si traducono in maggiore robustezza, leggerezza e sottigliezza. Ciò è visibile dall'immagine che mostra il "tool path" della macchina CNC che ha prodotto la piastra Unibody di questo design. I sentieri nel metallo hanno l'aspetto delle linee create dagli agricoltori quando arano i campi. Tutto è iniziato da un singolo blocco di metallo, che poi il CNC ha intagliato e modellato fino a formare ciò che vedete qui sopra.


Perfino gli alloggiamenti delle viti e delle altre componenti (quelli che nell'immagine sono identificati come "Bosses") sono stati creati con questo procedimento, e non aggiunti a posteriori. Ciò significa che, pur occupando meno spazio, saranno estremamente più solidi e duraturi. Ma perché, allora, non generare l'intero guscio con tecnica Unibody? La ragione la spiega MacRumors:

Sebbene Apple avrebbe certamente preferito costruire un intero guscio posteriore da un singolo blocco di metallo, la realtà della trasmissione del segnale impone l'uso di materiali trasparenti nei punti in cui sono posizionate le antenne. Poiché l'iPhone ha necessità di inviare e ricevere segnali WiFi, cellulare, GPS, Bluetooth e forse NFC, Apple ha posto tali funzionalità nella parte superiore e inferiore del dispositivo, dove c'è meno probabilità che la mano dell'utente le schermi.

Se vi interessa la materia, potete approfondirla ulteriormente leggendo l'articolo originale di Don Lehman su TheTechBlock. L'analisi entra molto nel dettaglio anche sul posizionamento della fotocamera e a tutti gli altri cambiamenti apportati nel design. In caso, buona lettura.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: