Il chip A4 in iPad è il Cortex A8 dell'iPhone 3GS


Il chip A4 dell'iPad potrebbe non essere affatto quel concentrato di fantascientifica tecnologia che tutti si aspettavano. Qualcuno azzarda infatti che nel gingillo Apple batta un cuore di ARM Cortex A8 a singolo core, e quindi derivato direttamente da quanto troviamo già in iPhone 3GS ed iPod touch.

Da principio in molti abbiamo creduto possibile l'implementazione di una qualche versione rivista e corretta da Cupertino dell'A9, magari a doppio core, il che avrebbe pure giustificato il salto prestazionale compiuto con l'iPad. Poi abbiamo appreso che in realtà il tablet di Cupertino utilizza la medesima famiglia di GPU dell'iPhone e dell'iPod touch, integrato nel chip in cui trova posto anche la CPU.

Ora, invece, Jon Stokes afferma che ci troviamo davanti ad un semplice A8:


Mentre guardavo i video e leggevo le notizie sull'iPad in azione durante il lancio, ero profondamente convinto che il dispositivo integrasse un Cortex A9 fuori dall'ordinario, magari in versione dual-core. E invece l'A4 è un semplice SoC ad 1GHz composto da un singolo Cortex A8 ed una GPU PowerVR SGX. Il fatto che A4 usi un A8 a singolo core non è stato reso pubblico, ma ho sentito da svariate fonti che è esattamente così che sono andate le cose.

Secondo Stokes, le (apparentemente) eccezionali prestazioni dell'iPad derivano direttamente dalle scelte ingegneristiche fatte: hanno cioè tagliato fuori tutte le funzionalità e gli I/O non necessari, come ad esempio quelli dedicati all'elaborazione video della webcam, e in controtendenza ai prodotti concorrenti che solitamente hanno liste chilometriche di features. Ciò consente di dedicare gran parte del potere computazionale al Sistema Operativo e alle applicazioni, che poi è anche la chiave della "magia" in iPad. Come dire, non cercate mirabolanti innovazioni nell'hardware, perché è nel software che stanno tutte.

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: