Apple si scusa ufficialmente per aver accettato Baby Shaker nell'App Store

Apple ha ufficialmente diramato le sue scuse per aver approvato la pubblicazione dell'applicazione Baby Shaker (dallo sviluppatore Sikalosoft) nel suo App Store. Baby Shaker era un giochino molto maligno, il cui scopo era quello di far uccidere tranquillizzare in via definitiva un neonato piangente, attraverso lo scuotimento dell'iPhone in cui era installato.

"Questa applicazione era profondamente offensiva e non avrebbe dovuto essere approvata per la distribuzione su App Store. Appena ci siamo resi conto dell'errore, l'abbiamo rimossa immediatamente. Ci scusiamo sinceramente per l'errore e ringraziamo i clienti che lo hanno fatto notare".

Dopo i sentiti e motivati rifiuti per tante piccole applicazioni forse non intellettualizzanti, ma certo non offensive o lesive degli infanti come questa, Apple doveva probabilmente un gesto come questo, tanto ai genitori di bambini coetanei a quello del gioco, quanto agli sviluppatori di applicazioni futili cui è stato rifiutato l'accesso all'ambito e redditizio App Store. Per non parlare delle piccole discrepanze rispetto alle policy che spesso costringono a rimandare l'aggiornamento (atteso) di applicazioni di successo, come è successo anche recentemente. Dopo il salto, un video trailer dell'applicazione che non sarà più possibile usare su iPhone e iPod Touch.

Via | news.com.au

  • shares
  • Mail
42 commenti Aggiorna
Ordina: