AirPower, iPhone XS menziona il caricabatterie wireless Apple

Il tappetino Apple AirPower in grado di ricaricare contemporaneamente iPhone, Apple Watch e AirPods doveva essere lanciato assieme ad iPhone XS. Ecco le prove inconfutabili.

Nei piani originali della mela, e anche in quelli dei suoi utenti a onor del vero, il momento ideale per lanciare AirPower era in concomitanza con l'arrivo di iPhone XS, vale a dire 10 giorni fa. Ciò ha senso dal punto di vista commerciale, risultava in linea con i vaticini degli analisti e i combaciava con gli ultimi rumors. Purtroppo però, l'abbiamo visto, le cose sono andate in modo diverso: evidentemente a Cupertino non sono ancora pronti per un debutto in pompa magna.

Questi ritardi, tuttavia, devono aver costituito una sorpresa anche per Apple e ne abbiamo le prove. Dopo aver aperto la confezione del proprio iPhone XS, un utente si è messo a sfogliare il libretto introduttivo, quello che nessuno legge mai. E sorpresa, sentite cosa c'era scritto a un certo punto riguardo la Ricarica:

Posiziona iPhone con lo schermo rivolto verso l'alto su un caricabatterie AirPower o certificato Qi. In alternativa puoi usare il connettore Lightning per caricare iPhone e connettere accessori.

Dunque, nonostante fosse atteso dall'anno scorso, AirPower non ce l'ha fatta per la finestra di settembre; ma d'altro canto Apple si era mantenuta molto vaga, promettendone il lancio entro la fine del 2018. Insomma, c'è ancora tempo.

Tanto più che questo prodotto non ha senso se prima -o contemporaneamente- non vengono annunciate anche le custodie di ricarica wireless per AirPods. E così, chi sogna di poter ricaricare tutti i suoi iGingilli con un solo tappetino dovrà rivolgere le proprie attenzioni ai prodotti concorrenti che già esistono.

Per esempio, per una ventina di Euro su Amazon si trovano già cover che portano la ricarica wireless sul case degli AirPods, e per poco più si riesce a portarsi a casa un tappetino simile per feature e design ad AirPower. Di questo passo, se non si danno una mossa, Tim Cook e i suoi arriveranno troppo tardi per l'appuntamento delle festività.

  • shares
  • Mail