iOS 15 introduce l’eredità digitale. Mai più dati persi in caso di decesso

Con iOS 15 arriva l’eredità digitale: si potrannoindicare degli eredi che, in caso di decesso, potranno accedere al nostro account.

L’eredità digitale per gli utenti Apple sta arrivando! Recuperare i dati dall’iPhone o un iPad di una persona deceduta è un’operazione pressoché impossibile se non si conoscono il codice di sblocco del dispositivo o i dati di accesso dell’account iCloud. In tanti ci hanno provato, persino l’FBI in diversi casi di terrorismo, chiamando in causa Apple che non ha mai accettato di sbloccare un iPhone, iPad o Mac senza l’autorizzazione del proprietario.

Qualcosa, però, è destinato a cambiare con iOS 15, la nuova versione del sistema operativo per iPhone in uscita il prossimo autunno e da poco presentato da Apple. La novità, passata un po’ in secondo piano rispetto ai tanti annunci della WWDC 2021, è l’arrivo di una vera e propria eredità digitale che permetterà ai proprietari di un Apple ID di indicare degli eredi che potranno accedere ad una serie di dati personali in caso di decesso.

eredità digitale iOS 15

Come funzionerà l’eredità digitale di Apple

Il programma Digital Legacy, non ancora online ma in arrivo con la versione finale di iOS 15, ci permetterà di selezionare una serie di contatti, ribattezzati da Apple “Legacy Contacts“, che potranno accedere al nostro account iCloud e gestire e scaricare le nostre foto o altri dati che abbiamo archiviato nel corso delle nostra vita.

Non sarà un accesso totale all’account iCloud. I contatti che avranno in eredità il nostro account Apple potranno visualizzare e scaricare le foto archiviate, le note e le email, ma non potranno accedere alle informazioni di pagamento che abbiamo legato ad iCloud né ai dati di login conservati nel portachiavi di Apple.

Il contatto erede potrà eseguire l’accesso all’account iCloud del defunto tramite un apposito Apple ID che verrà inviato da Apple dopo che l’erede avrà fornito una copia del certificato di decesso del proprietario dell’account. Apple verificherà le informazioni e consentirà l’accesso rispettando il desiderio del defunto. In nessun caso, spiegano da Cupertino, sarà consentito l’accesso se la persona è ancora in vita.

Ti potrebbe interessare