iPhone 5S e iPhone low-cost, spuntano le dimensioni esatte dei nuovi dispositivi

Dopo le foto della cover dell'iPhone economico di ieri, oggi spuntano sul Web i progetti con le misure esatte di iPhone 5S ed iPhone low-cost. Ecco cosa abbiamo scoperto

iphone5s-colorati
Aggiornamento del 20 giugno 2013.

Ieri vi abbiamo mostrato le foto di una cover destinata al cosiddetto iPhone low-cost e caratterizzata da una form factor da 4" estremamente curvo. Oggi invece AppleInsider ha pubblicato i progetti interni di un produttore di terze parti con le dimensioni esatte sia dell'iPhone 5S che di quello economico.

Come ampiamente detto nei rumors precedenti, le misure dell'iPhone 5S sono quasi identiche a quelle dell'iPhone 5, compresi pulsanti fisici, jack per le cuffie e griglia dello speaker. La variante low-cost, invece, adotterà una scocca in policarbonato che lo renderà più alto di 0,6 mm, più largo di 0,6 mm e più spesso di 0,8 mm. Né più né meno quel che, a grosse linee, aveva vaticinato iLounge all'inizio dell'anno.

In quell'articolo la testata raccontava di alcune piccole varianti alle funzionalità hardware, come per esempio il nuovo design a forma di pillola per i pulsanti del volume, nettamente diversi da quelli rotondi dell'iPhone 5; oppure il fondo della scocca ispirato all'iPod touch e dotato di quattro fori per lo speaker, in luogo della griglia visibile sull'iPhone. Da quel che si vede, tra l'altro, il modello a basso costo include solo un foto per il microfono; gli altri due -posti rispettivamente ai lati della porta Lightning- sono destinati alle viti di chiusura.

Allo stato attuale è difficile -se non impossibile- stabilire l'attendibilità di questi schizzi, ma in fondo non sarebbe neppure la prima volta che i produttori di cover ci hanno visto giusto. D'altro canto, è pur vero che talvolta hanno preso cantonate colossali, come col mockup di iPhone 5 creato da Joshua Topolsky nell'aprile del 2011. In ogni caso, non dovrebbe mancare moltissimo alla verità: entrambi gli smartphone sono attesi subito dopo l'estate, probabilmente già a settembre. Qui di seguito, infine, trovate la Gallery con tutte le immagini raccolte, e un convincente rendering basato su di esse. Buona visione.

iPhone low-cost, una cover suggerisce un profilo più spesso e stondato


iphone5-lowcost-cover
Aggiornamento del 19 giugno 2013.

Sul Web hanno fatto capolino le foto di quella che sembra essere una cover per iPhone low-cost, caratterizzata da un profilo più spesso e stondato.

Il sito giapponese Macotakara segnala un post sul blog del produttore MGM (qui la traduzione automatica di Google) in cui si vede una cover destinata al cosiddetto iPhone low-cost, il rumoreggiato telefono economico di Cupertino con scocca in materiale plastico e porta Lightning. A giudicare da quel che si vede nelle immagini, e ammesso che si riveleranno veritiere, il dispositivo dovrebbe avere dimensioni paragonabili all'iPhone 5, sebbene con uno spessore superiore di 2mm.

Nel video che trovate qui sotto, un iPhone 5 trova comodo alloggio nella cover, ma è evidente che si tratti d'un prodotto nato per dispositivi ispirati alle rotondità dei vecchi iPhone 3GS.

Ammesso che MGM abbia colto nel segno con le misure -e secondo noi è molto probabile-, questa cover sembra perfetta per il prototipo di iPhone economico comparso sul Web all'inizio del mese, quello con display da 4" e scocca nera (che però dovrebbe essere disponibile anche in altri colori, per differenziarlo maggiormente dal resto dell'offerta).

Stando alle previsioni di illustri analisti come Munster o Ming-Chi Kuo, l'iPhone low-cost dovrebbe debuttare attorno al mese di settembre, e d'altro canto la cosa ha molto senso. È stato calcolato infatti che con un gingillo da 300$, Apple potrebbe conquistare l'11% dell'intero mercato mobile low-end in pochi mesi. Una fetta di torta troppo ghiotta perché possa passare inosservata, soprattutto nei paesi con economia emergente, in cui un iPhone da 700$ rappresenta ancora un lusso inavvicinabile per la maggior parte della popolazione.

Qui di seguito, infine, trovate il video creato da Macotakara. Buona visione, e come sempre non dimenticate di farci sapere le vostre opinioni a riguardo nei commenti, su Facebook o su Twitter.

iPhone low cost, foto della scocca posteriore con porta Lightning


iphone-lowcost
Aggiornamento del 3 giugno 2013.

Sul Web sinofono sono comparsi un paio di scatti fotografici che dovrebbero ritrarre un iPhone low-cost con scocca in materiale plastico e porta Lightning. Non sembra si tratti del modello finito, quanto piuttosto di un prototipo pre-release.

Le foto che trovate rispettivamente in cima e in fondo a questo post provengono dal sito di microblogging cinese Sina Weibo, ripreso da Apple.Pro, e dovrebbero ritrarre il pannello posteriore di un iPhone economico, o quanto meno di un qualche prototipo immortalato durante la fase di sviluppo.

Da quel che si vede, lo spessore del gingillo è superiore a quello dell'iPhone 5, mentre il retro arrotondato ricorda un po' le forme a saponetta (che, come una saponetta, facevano scivolare di mano il telefono) tipiche dell'iPhone 3G e dell'iPhone 3GS. Il guscio è in policarbonato, così da abbattere i costi, ma la vera novità stavolta consiste nella presenza di un cavo Lightning inserito sul fondo. Peccato soltanto che non siano state apposte diciture sulla cover, il che rende difficile -se non impossibile- determinarne provenienza e affidabilità.

Di sicuro, l'immagine non stride affatto coi rumors degli ultimi tempi, secondo cui l'iPhone di plastica avrà un display da da 4" come su iPhone 5, e sarà distribuito in molti più colori che il solito binomio bianco e nero.

Detto questo, è oramai evidente che Apple ha fermamente intenzione di fronteggiare l'avanzata degli Android a basso costo, e questo è certamente un bene; con quali forme e in che tempi, tuttavia, è ancora presto per dirlo. In base alla nostra esperienza e a quel che è stato scritto finora, inizieremo di sicuro a saperne di più tra luglio ed agosto.

iphone-low-cost-scocca-nera-lightning

Ma all'interno dello stesso post, c'è qualcosa anche sul cosiddetto iPhone 6. Secondo il sito, non arriverà prima del 2014, avrà un design simile ad iPhone 5 ma "lievemente arrotondato," e disporrà di un display da 4,7", sensibilmente più esteso di quelli attuali. Un vaticinio che appare difficilmente realizzabile, soprattutto alla luce delle recenti dichiarazioni di Tim Cook. E a onor del vero, non è che Apple.Pro ci pigli sempre. Giusto un paio di giorni fa, spacciava la cornice di un iPad mini per quella di un iPad di quinta generazione, e c'è voluto l'intervento di NowhereElse.fr per smentire la notizia. Onestamente, appaiono molto più probabili il flash della fotocamera a doppio LED o lo scanner di impronte digitali.

Tornando all'argomento del post, sull'iPhone low cost non sono ancora emerse indiscrezioni particolarmente succulente. Abbiamo visto qualche altra foto, e poi ci sono le voci della catena delle forniture e le previsioni degli analisti, come Munster o Ming-Chi Kuo. Ma tutti sembrano concordi su un punto: la mela ha bisogno di estendere la portata del proprio catalogo anche oltre l'high-end, soprattutto se intende irretire i mercati emergenti e riguadagnare un po' di share. E un gingillo da 300$ potrebbe fare miracoli, da questo punto di vista.

L'iPhone low-cost arriverà quest'anno, parola di ETrade


iphone_low_cost

Aggiornamento del 6 maggio 2013.

Ve lo diciamo subito: stavolta non abbiamo prove concrete, video da lontano e neppure immagini sfocate; in altre parole, questa è solo una buona soffiata da prendere per quel che è. La differenza infatti sta tutta nella fonte da cui proviene la notizia e che è considerata tra le più preziose e verisimili dell'intero panorama. A ETrade Supply si devono infatti le immagini del vetro frontale dell'iPhone 5 e del display dell'iPad mini, poi rivelatesi veritiere, nonché la scocca posteriore e la fotocamera FaceTime del futuro iPhone 5S.

Ebbene, proprio loro hanno lanciato una bomba destinata a far discutere parecchio sul Web Apple-centrico. Nei corridoi delle catene di montaggio Foxconn, l'iPhone a basso costo destinato ai paesi emergenti è dato come una certezza:

Ci è giunta voce che a Cupertino "spiri un vento di conferma" sulla commercializzazione di nuovi modelli [di iPhone, n.d.A.] low end.
Non è di certo il coup de théâtre che ci si aspetterebbe da Apple, visto il mercato high-end cui solitamente si è sempre rivolta. Ma dopo vendite deludenti con iPhone 5 -e numeri che non si preannunciano eclatanti col 5S- Apple ha bisogno di una nuova strategia. E così, in attesa che tirino fuori una nuova idea innovativa, pare che si concentreranno per un po' sui modelli mid-range per recuperare un po' di mercato perduto.

I dettagli in questo caso non aggiungono nulla che non sapessimo già: scocca in materiale plastico, display ereditato da iPhone 5, e retro ispirato evidentemente all'iPod touch. Un dispositivo che ha tutte le potenzialità per rompere i piani dei competitor e dare del filo da torcere ai Samsung intermedi, come rivela uno studio condotto da J.P. Morgan. Su una cosa però possiamo contare, oramai: arriverà presto, prestissimo, quasi certamente prima della fine dell'anno.

iPhone Low Cost, sul Web compare la scocca in plastica

iphone_lowcost_cover

Tactus, uno dei produttori cui dobbiamo lo scoop sulle forme dell'iPad di quinta generazione di ieri, ha pubblicato una nuova fotografia destinata a far discutere. Se la notizia venisse confermata, vorrebbe dire che ci troviamo di fronte alla scocca posteriore in materiale plastico destinata all'iPhone low cost, lo smartphone di Cupertino da 300$ senza abbonamenti pensato espressamente per i mercati emergenti.

Quel che si vede sembra perfettamente coerente con un altro rumor diffuso all'inizio dell'anno da iLounge, secondo cui l'iPhone economico avrebbe avuto un design morbido mutuato da iPhone 5 e iPod touch, ma con influenze dall'iPod classico. Al tempo si parlava di un display da 1136 x 640 pixel con Gorilla Glass di ultima generazione, e di pulsanti per il volume non più tondi ma "allungati, a forma di pillola" affini a quelli visti su iPod touch e iPhone 3G/3GS.

Questa volta, invece, i dettagli contemplati sono altri. C'è il prevedibile chip A5, la fotocamera posteriore da 5 MegaPixel e tornano le cinque opzioni di colore a scelta tra bianco, nero, blu, rosso e giallo. Pare inoltre che il display sara sì Retina, ma da 3,5" e non da 4" come su iPhone 5; il che cozzerà pure con le aspettative di Ming-Chi Kuo ma sfortunatamente ha molto senso.

Le fonti di Tactus entrano perfino nei dettagli della commercializzazione, rivelando che l'iPhone low-cost arriverà il 15 ottobre a 300$. Ma se lo chiedete a noi, si tratta di informazioni che difficilmente Apple condividerebbe coi suoi partner asiatici (anzi, detto inter nos, è praticamente impossibile); e poi nell'articolo originale esistono piccoli errori e discrepanze che rendono difficile stabilire quanto di vero ci sia complessivamente nel discorso. La foto, in ogni caso, resta e parla da sé.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: