iPhone 13: 11 cose sorprendenti da sapere sui nuovi modelli

Non è sempre tutto oro quel luccica. Ecco 11 buone e brutte notizie che gli utenti dovrebbero conoscere su iPhone 13 prima dell’acquisto. Compreso un bug.

Parliamo di

Lo scorso 14 settembre 2021, Apple ha presentato ufficialmente l’ultima generazione di iPhone. E come al solito, ha presentato con grande efficacia le virtù dei nuovi dispositivi; noi in questo post, invece, vi sveliamo le pecche e le curiosità di iPhone 13 che Tim Cook non ci ha raccontato. E un bug del Display Touch che è emerso solo ora.

  1. Supporto eSim: In base alle specifiche tecniche, iPhone 13, ‌iPhone 13‌ mini, iPhone 13 Pro e ‌iPhone 13 Pro‌ Max supportano tutti la Doppia eSim. In precedenza, invece, avevano eSim+nano SIM. Dunque, ora è possibile scegliere una configurazione con doppia SIM virtuale, in luogo della vecchia accoppiata eSim+nano SIM.
  2. Spessore e Peso: Sebbene iPhone 13 sia quasi identico nel design ad iPhone 12, ci sono alcune piccole differenze. ‌iPhone 13‌ mini pesa 141 grammi (contro 135 grammi di iPhone 12 mini), ‌iPhone 13‌ pesa 174 grammi (contro 164 grammi), iPhone 13 Pro presa 204 grammi (contro 189 grammi) e ‌iPhone 13 Pro‌ Max pesa 240 grammi vs. 228 grammi. Tutti i modelli di iPhone 13 sono inoltre più spessi (7.65mm) rispetto alla linea iPhone 12‌ (7.4mm).
  3. Notch: Il notch è davvero più piccolo, ma non così tanto. Appena il 20% in meno rispetto al predecessore.
  4. 5G mmWave: Contrariamente alle aspettative, iPhone 13 supporta il mmWave 5G -quello che sprigiona le vere velocità di picco del 5G- solo coi modelli commercializzati negli USA. I rumors che vaticinavano l’espansione del 5G mmWave ai carrier europei e italiani, in altre parole, hanno cannato alla grande.
  5. Fotocamera: Tutti i modelli di iPhone 13 supportano Modalità Cinematica (segue e mantiene a fuoco il soggetto mentre lo sfondo viene sfocato), Smart HDR 4 (riconosce fino a 4 persone in ogni scena e controlla contrasto, luce, pelle per metterle in risalto) e Stili Fotografici (filtri preset per foto e video). Tuttavia, solo iPhone 13 Pro e Pro Max supportano Macrofotografia, Teleobbiettivo Notturno, Ritratto Notturno, Modalità Cinematica con Teleobiettivo, ProRes.
  6. 4K ProRes: iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max supportano 4K ProRes, ma solo i modelli con almeno 256GB di memoria possono registrare a 4K 30 fps ProRes. Nei tagli da 128GB la risoluzione massima è 1080p 30 fps ProRes.
  7. Più Batteria: Grazie alla maggiore efficienza del chip A15 Bionic e alla batteria più capiente, iPhone 13‌ mini ha un’autonomia di 1,5 ore in più rispetto ad iPhone 12 mini; ‌iPhone 13‌ dura fino a 2,5 ore in più rispetto a iPhone 12. E se iPhone 13 Pro arrivano fino a 1,5 ore in più di uso rispetto ad iPhone 12 Pro, iPhone 13 Pro Max arriva a 2,5 ore in più.
  8. Accessori: Anche se dal punto di vista del design sembra identico al vecchio, il nuovo portafogli MagSafe Wallet ora supporta nativamente il network Find My. Dunque l’utente riceve una notifica quando wallet e iPhone vengono separati.
  9. AppleCare+: Ora AppleCare+ copre anche i danni “al solo vetro posteriore” e il costo della riparazione scende a 29€. Le riparazioni al solo vetro posteriore sono disponibili solo per i modelli di iPhone 12 e iPhone 13 e si applicano delle condizioni.
  10. Archiviazione: Il taglio minimo di memoria passa finalmente a 128GB per iPhone 13 e iPhone 13 mini, il doppio rispetto ad iPhone 12; iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max introducono un quarto taglio da ben 1TB, ma costa caro: oltre 1.800€.
  11. Bug Display Touch: Diversi utenti sui social confermano che i loro iPhone 13 hanno problemi a registrare il tocco delle dita; talvolta va e talvolta no. Quando ciò si verifica, nella maggior parte dei casi un riavvio sembra sufficiente a sanare il problema, almeno fino alla volta successiva. Più che di un difetto hardware, tuttavia, sembrerebbe trattarsi dell’ennesimo bug di iOS 15, come quello che cancella le foto salvate o impedisce di usare AirPods con Siri.
Ti potrebbe interessare
HomePod mini sbarca in Italia, in 3 nuovi colori
iPhone

HomePod mini sbarca in Italia, in 3 nuovi colori

Le notizie sono due. Primo, HomePod mini finalmente debutterà sul mercato italiano come aveva anticipato Cupertino nei mesi scorsi. L’altra è che, con un ritardo abissale sui concorrenti, lo smart speaker di Apple arriva in colori multipli. Feature di HomePod Piccolo ma Potente Prezzi e Disponibilità Feature di HomePodOltre che in Grigio Siderale e Bianco,