iPhone X2, Apple lavora al display MicroLED (si parte da Apple Watch)

microled_apple.jpeg

Secondo le indiscrezioni pubblicate da Bloomberg, Apple sta lavorando ad un display MicroLED di nuova generazione per i suoi dispositivi mobili. Pare però che non farà in tempo per iPhone X2, e sarà costretta a iniziare con Apple Watch series 4.

La speranza è sempre la stessa di sempre: affrancarsi il più presto possibile dalla dipendenza da Samsung, almeno per quanto concerne i display. Il fatto è che, al momento, la nemica sudcoreana è l'unica a poter garantire una produzione quantitativamente e qualitativamente adeguata di schermi OLED.

Ecco perché, la mela "sta facendo significativi investimenti nello sviluppo degli schermi MicroLED di prossima generazione [...]." Anche perché i vantaggi non si limitano alla maggiore competitività. "Gli schermi MicroLED utilizzano differenti composti a emissione di luce rispetto agli attuali OLED, e promettono di rendere i gadget del futuro più sottile, luminosi ed efficienti."

L'interesse per questo tipo di tecnologia era evidente, soprattutto dopo l'acquisizione di LuxVue Technology nel 2014 da parte di Apple. È da allora che si parla di Apple Watch microLED o di iPhone X microLED, ma il primo dispositivo a godere di questa novità sarà l'orologio di Cupertino, e per almeno un paio di valide ragioni.

Uno schermo più piccolo è nettamente più facile da produrre in massa; inoltre, iniziare da Apple Watch darà il tempo all'industria di adeguarsi alle sfide dei nuovi processi produttivi. E quando tutto sarà rodato, si passerà ad iPhone X e soprattutto ad iPhone X Plus. Ma non aspettatevi novità su questo fronte tanto presto: gli addetti ai lavori stimano che ci vorrà ancora un anno-due per Apple Watch, e 3-5 per iPhone.

  • shares
  • Mail