iOS: Apple brevetta le video suonerie

video suonerie

Il sito che si occupa di tenere d'occhio tutti i brevetti Apple, Patently Apple, ne ha scoperto uno che descrive un metodo per la creazione dinamica di video suonerie su terminali iOS abilitati alla chiamata. La descrizione del brevetto specifica come l'utente possa combinare suoni e video da diverse sorgenti (come iTunes e iMovie) per creare un un avviso audio-video personalizzato per le chiamate in arrivo. Dovrebbe essere possibile associare una video-suoneria diversa ad ogni chiamata in entrata.

Esistono diversi modi in cui questa tecnologia in attesa di brevetto può funzionare. Le immagini, per esempio, potrebbero reagire in modo associato all'audio nello stesso modo in cui l'iTunes Visualizer funziona attualmente. Oppure, la tecnologia può assemblare livelli provenienti da diversi video o fonti fotografiche e animarli in modo indipendente, basandosi però sulle caratteristiche della traccia audio. Per ottenere le video suonerie, Apple include anche il supporto ad effetti in 2D e 3D, movimenti, forme e angoli di visuale differenti.

Il brevetto parla anche di un'informazione “signature” (firma) su particolari video o canzoni che potrebbero ulteriormente alterare l'esperienza visiva del'utente: abilitare link a contenuti rilevanti mentre vengono elaborati servizi di social networking di qualche tipo che includano la condivisione di canzoni e video con le persone che vengono chiamate, ad esempio. In parole povere, Apple considera la possibilità che il chiamante agisca sulla suoneria della persona chiamata, condivida degli elementi propri in perfetto stile social. Se l'idea di base sembra interessante, non è chiaro come e se Apple voglia realizzarla.

In realtà, il concetto generale di suoneria animata esiste già grazie agli sviluppatori di iFoneTec, applicazione per iPhone e Android che richiede però il jailbreak. Le soluzioni di video-suoneria al momento esistenti si limitano alla ripezione dello stesso video clip ad ogni chiamata, mentre la tecnologia proposta da Apple vuole rompere questi schemi e portare la personalizzazione a nuovi livelli.

[Via IntoMobile | PatentlyApple]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: