Valve: il 2011 sarà il rinascimento del gaming su Mac


Da quando è stato introdotto Steam nella versione per Mac, non si può certo che i giochi per la piattaforma della mela siano esplosi come in molti speravano. La buona notizia, comunque, è che il meglio deve ancora arrivare, e che secondo Valve il 2011 segnerà l'anno di un vero e proprio rinascimento del gaming su Mac.

A snocciolare parole tanto confortanti sono Jason Holtman e Doug Lombardi di Valve, in una intervista con GamesIndustry.biz. Secondo i due, che però non possono fornire numeri o percentuali, Steam per Mac è stato un successo, e anche chi possiede sia un PC che un Mac tende ad usare quest'ultimo per gli acquistare videogiochi, segno che il PC non è più percepito come l'unico dei due legato al gaming:

"Non pensano più ai propri PC e Mac come fossero due entità separate; li considerano realmente uniti insieme, con la piattaforma che semplicemente li accomuna", ha riferito Holtman.

In generale, si registra un interesse crescente tanto da parte degli sviluppatori che degli utenti, e ciò significa che presto le cose cambieranno. In particolare, entro il 2011, l'anno della svolta:

La gente [gli sviluppatori, n.d.T.] guarda ai titolo disponibili per le vacanze estive e dice "una versione per Mac incasinerebbe i piani e saremmo costretti a commercializzare il gioco più tardi. E ciò è lungi dall'essere desiderabile. Ma per i titoli che ho in programma per la primavera o l'estate 2011 se ne potrebbe discutere, e magari dare un'occhiata ai numeri e farci un'idea."

Le società che pubblicano videogiochi sono molto interessate alla piattaforma creata da Valve nel suo complesso, e presto sperimenteranno "nuovi schemi di prezzo e promozioni varie sui titoli per Mac", per la semplice ragione che devono comprendere e solleticare un mercato trascurato per troppo tempo. Peccato soltanto che le prestazioni grafiche su Mac rappresentino ancora un grattacapo, e che gli sviluppatori siano più abituati a DirectX che ad OpenGL. Affinché le cose cambino, sarà necessario che Apple cominci seriamente a spingere per supportare le ultime versione di OpenGL (che oramai nulla hanno da invidiare alla controparte Microsoft) e che soprattutto ottimizzi i diver grafici perché raggiungano prestazioni paragonabili al mondo Windows.

Per ora, Valve aiuta come può e ha reso disponibile porzioni del codice sviluppato in house per accelerare lo sviluppo da parte delle società partner:


[Gli sviluppatori] accederanno a una parte del duro lavoro che facciamo per portare i nostri giochi su Mac, e potranno incorporarlo nei loro giochi. La nostra speranza è che così raggiungano l'obiettivo più velocemente"

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: