iPhone 14? È il peggior aggiornamento di sempre

Di tutti gli iPhone, iPhone 14 è forse il meno entusiasmante: non è un gran salto evolutivo rispetto al predecessore, e costa anche troppo.
Di tutti gli iPhone, iPhone 14 è forse il meno entusiasmante: non è un gran salto evolutivo rispetto al predecessore, e costa anche troppo.

A distanza di oltre 6 mesi dal lancio di iPhone 14 e iPhone 14 Plus, come se la cavano gli ultimi modelli di smartphone Apple? La risposta, col senno di poi ed esaurito l’entusiasmo iniziale, è tutt’altro che positiva. E forse possiamo dircelo apertamente: iPhone 14 è il peggior aggiornamento di sempre. E vi spieghiamo perché (secondo noi).

Non abbiamo mai nascosto il nostro disappunto per iPhone 14. Tant’è che siamo arrivati a ribattezzarlo informalmente iPhone 13S. E non è tanto neppure una questione di feature in senso stretto: ma al prezzo a cui è venduto, francamente, ci aspettavamo qualcosa di più.

A ben vedere, forse iPhone 14 è l’aggiornamento di gamma meno interessante della storia di Apple. Di sicuro non regge il passo con iPhone X né, quanto a questo, con iPhone XS. Nonostante fossero molto simili dal punto di vista dell’aspetto esteriore, infatti, Phone X e iPhone XS erano separati da un abisso. Non soltanto a livello di potere computazionale, ma soprattutto per quanto concerne la fotocamera.

Queste erano le differenze tra i due modelli, a fronte di prezzi di commercializzazione identici:

  • Processore: iPhone XS ha un processore più potente rispetto all’iPhone X.
  • Memoria RAM: iPhone XS ha 1 GB di RAM in più rispetto ad iPhone X.
  • Memoria interna: iPhone XS è disponibile anche con una memoria interna di 512 GB, mentre iPhone X ha una memoria interna massima di 256 GB.
  • Fotocamera: iPhone XS ha una fotocamera migliore rispetto all’iPhone X, con una maggiore sensibilità alla luce e una migliore elaborazione delle immagini.
  • Resistenza all’acqua: iPhone XS è più resistente all’acqua rispetto ad iPhone X.
  • Dual SIM: iPhone XS supporta due SIM, una fisica e una eSIM, mentre l’iPhone X supporta solo una SIM fisica.

Il tutto senza aumenti di prezzo da un anno all’altro, come invece è avvenuto con iPhone 14: iPhone X infatti è stato lanciato nel 2017 al prezzo di 1189€ per la versione da 64 GB e 1359€ per la versione da 256 GB. Laddove iPhone XS è stato lanciato l’anno successivo, nel 2018, al prezzo di 1189€ per la versione da 64 GB, 1359€ per la versione da 256 GB e 1589€ per la versione da 512 GB.

Innovazione Lenta

“Innovazione Lenta” come la chiama qualcuno, è il mantra di Cupertino. iPhone 4S era un iPhone 4 agli steroidi: stesso guscio ma molti più muscoli e feature; e lo stesso fenomeno si è visto con iPhone 5S (d iPhone 5), iPhone 6S  (da iPhone 6 e con iPhone 8 (da iPhone 7).

Ma iPhone 14 cos’è? È la versione più potente di quale modello che lo ha preceduto? Di sicuro non iPhone 13, e questo spiega per quale ragione ne continuiamo a consigliare l’acquisto. In effetti, iPhone 14 offre davvero poco più rispetto ad iPhone 13, ma a fronte di prezzi nettamente superiori. Soprattutto se consideriamo gli ingenti sconti con cui viene proposto online. In altre parole, al di là delle fluttuazioni di mercato, costa fino a 600€ in più ma a nostro giudizio non offre 600€ in più di valore.

Il motivo principale è senza dubbio il fatto che, per la prima volta, Apple ha deciso di riciclare un vecchio chip -lievemente aggiornato- per un nuovo telefono, dando all’iPhone 14 lo stesso SoC che c’era su iPhone 13 Pro nel 2021.

Negli USA poi hanno anche un altro problema: l’eliminazione totale dell’alloggiamento SIM, che per fortuna da noi esiste ancora. Una decisione che ha scatenato parecchio scontento sui social a stelle e strisce.

E intendiamoci. iPhone 14 un buon prodotto, con una buona durata della batteria e un supporto software longevo. Ma come abbiamo detto altre volte, e come ha notato Apple stessa, se se il budget lo consente meglio puntare su iPhone 14 Pro che è davvero innovativo (ed è pure al minimo storico). Oppure, se tanto si cerca il risparmio, tanto vale risparmiare davvero e scegliere piuttosto iPhone 13 che parte da soli 64€ al mese. A interessi zero e senza brutte sorprese.

Leggi anche:

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti