iOS 15: tre novità già annunciate e in arrivo nei prossimi mesi

iOS 15 ha ancora tanto da offrire agli utenti Apple e sono almeno tre le novità che ancora devono debuttare.

Gradualmente Apple sta arricchendo il sistema operativo di iPhone. Aggiornamento dopo aggiornamento iOS diventa più user friendly e ci sono alcune innovazioni già annunciate ma che ancora devono fare capolino. Un esempio? La possibilità di aggiungere la patente di guida a Wallet.

Universal Control è ora disponibile in iPadOS 15.4 e macOS 12.3 – seppur nelle versioni beta dei due sistemi operativi – e non l’unica nuova feature ad aver registrato un ritardo rispetto al ruolino di marcia.

La patente in Wallet

In alcuni stati degli USA (i primi saranno Arizona e Georgia) gli utenti potranno aggiungere all’applicazione di sistema Wallet la propria patente di guida. Ciò significa che la versione digital del documento sarà facilmente accessibile anche su Apple Watch, pronta all’uso contactless per qualsiasi evenienza.

Nella sezione del sito di Apple (versione US) dedicata ad iOS 15 si legge che l’arrivo di questa funzione è previsto per “l’inizio del 2022”. Ad oggi ancora nessun traccia, nemmeno nella prima beta di iOS 15.4.

Patente iOS 15 Wallet

E in Italia? Per lo stivale c’è ancora da attendere (e non è detto che arrivi anche qui!), come nel caso del Green Pass.

iPhone come POS

Mark Gurman, affidabile firma di Bloomberg, ha di recente rivelato che Apple ha sviluppato una nuova funzionalità che trasformerà il suo smartphone in una sorta di POS, un terminale di pagamento senza accessori aggiuntivi.

L’iPhone potrà dunque essere in grado di accettare pagamenti quando un altro iPhone o un carta di credito entrerà in contatto con il retro del dispositivo.

iPhone POS

Secondo Gurman il rilascio della feature dovrebbe arrivare nei prossimi mesi con un aggiornamento, probabilmente già con iOS 15. Non è da scartare però l’ipotesi di un roll-out da settembre in poi, quindi con iOS 16.

Apple Music Classical

Risale al 2021 l’acquisizione di Primephonic, servizio di streaming musicale incentrato unicamente sulla musica classica.

Nel comunicato stampa Apple ha annunciato anche l’intenzione di lanciare nel 2022 un’app musicale che unisce le migliori funzionalità di Primephonic e altre novità poi da svelare. L’applicazione sarà accessibile a tutti gli abbonati ad Apple Music, la piattaforma dell’azienda di Cupertino rivale di Spotify.

Apple Music prevede di lanciare un’app dedicata alla musica classica l’anno prossimo, combinando l’interfaccia utente classica di Primephonic tanto amata dagli appassionati con una serie di funzioni aggiuntive.

Il progetto sembra molto interessante, ma a quando nuove informazioni a riguardo?

Image courtesy of MacRumors

Ti potrebbe interessare