Pagamento mezzi pubblici da iPhone, rischio addebiti truffa

Se avete Apple Pay, dovreste controllar disabilitato questa feature e di tenerla attiva solo per quando serve effettivamente.

Parliamo di

Se avete una o più carte Apple Pay configurate su iPhone, fareste bene a verificare lo stato di attivazione di Carta Rapida Trasporti, la feature che permette di pagare i mezzi pubblici anche in Italia senza PIN né Touch ID/Face ID. Se non vi serve davvero, meglio tenerla disattivata: c’è il rischio di ricevere grossi addebiti indesiderati.

Carta Rapida Trasporti è una funzionalità di Apple Pay che consente di passare i tornelli della metro pagando direttamente con iPhone e Apple Watch, o di entrare in autobus con un semplice gesto, senza immettere codici di sblocco o autenticarsi. Il sistema è stato progettato per essere snello e veloce, ma questa facilità può costituire un vulnus.

Un gruppo di ricercatori inglesi della Birmingham and Surrey Universities ha dimostrato infatti che è possibile sfruttare Carta Rapida Trasporti per delle truffe da migliaia di sterline. Attraverso un terminale modificato ad hoc e un dispositivo Android che fa da ponte, è possibile addebitare pagamenti per migliaia di Euro all’insaputa dell’utente e a distanza, attraverso il sistema contactless Visa.

Gli unici requisiti sono una carta Visa configurata su Apple Pay e Carta Rapida Trasporti e una connessione ad Internet. Da Apple fanno sapere che il problema è reale ma anche che “Visa non ritiene che questo tipo di frode possa accadere nel mondo reale, dati i livelli di sicurezza multipli implementati.” E comunque, pure dovesse accadere, “Visa ha chiarito oltre ogni dubbio che i possessori delle carte sono protetti dalla policy Visa di Responsabilità Zero.”

“Variazioni sul tema delle frodi contactless sono in studio da più di 10 anni nei laboratori,” ha aggiunto Visa, “ma si sono rivelati poco pratici da effettuare su larga scala nel mondo reale.” Ma i ricercatori ammoniscono: “Non c’è bisogno che gli utenti Apple Pay si sentano in pericolo, ma fino a quando Apple o visa non risolvono la cosa, lo saranno.”

Dunque, per principio di precauzione, chi non utilizza paga i mezzi pubblici con iPhone e Apple Watch farebbe bene a disabilitare la feature. Basta impostare su “Nessuna” l’opzione in Impostazioni → Wallet e Apple Pay → Carta rapida trasporti.

Leggi anche: Apple Pay sui mezzi pubblici: addebiti errati con “Carta rapida”

Ti potrebbe interessare
Il mistero dei 512MB di Ram di iPad 2
iPad 2

Il mistero dei 512MB di Ram di iPad 2

E’ mistero sul quantitativo di memoria RAM installata di default sul nuovo iPad. Nonostante le pressanti indiscrezioni a riguardo, infatti, le informazioni proditoriamente raccolte da Gizmodo sembrano avvalorare l’ipotesi dei 256MB come sul vecchio iPhone 3GS e i modelli di prima generazione. E mentre aspettiamo che iFixit ci dia il responso, sulla questione Apple nicchia

Apple prevede di vendere 6 milioni di iPad 2 al mese?
iPad

Apple prevede di vendere 6 milioni di iPad 2 al mese?

Secondo Digitimes Apple si starebbe preparando a sostenere alti volumi di vendita previsti per il prossimo iPad 2 stringendo accordi con Chimei Innolux e Cando per la fornitura di ulteriori pannelli touchscreen.La mossa si sarebbe resa necessaria per portare la produzione di iPad dagli attuali 4 milioni di esemplari al mese fino alla ragguardevole cifra

iTunes Live Stream scoperto nei file di iTunes 10.1
iTunes Store

iTunes Live Stream scoperto nei file di iTunes 10.1

Scrutando attentamente il file di configurazione di iTunes 10.1 che contiene le traduzioni dei termini nella lingua locale è stato scoperto un parametro chiamato “iTunes Live Stream URL”.In altri file è stata invece scoperta una URI denominata “itls”, un evidente acronimo di iTunes Live Stream, simile al noto “itms” utilizzato per scaricare contenuti dall’iTunes Music

Salta fuori un iPod Touch 2G da 64Gb
iPod touch

Salta fuori un iPod Touch 2G da 64Gb

Expansys.es ha iniziato la commercializzazione di un iPod Touch 2G da 64Gb stando a quello che dice la pagina dedicata del sito.Se confermata, la notizia sarebbe curiosa: una versione da 64Gb del dispositivo era prevedibile, ma che si trattasse ancora della seconda generazione, lo è un po’ meno. Significherebbe, infatti, che il prossimo evento Apple

Il patto segreto Jobs lo ha proposto anche al CEO di Palm
iPhone

Il patto segreto Jobs lo ha proposto anche al CEO di Palm

Sulla scia di quel famoso patto non scritto tra Apple e Google, per cui le due società si impegnavano tacitamente a non assumere i reciproci dipendenti, si scopre in queste ore che Steve Jobs stesso aveva proposto un accordo simile al CEO di Palm. Una pagina oscura della storia di Apple tra intercettazioni, accorati dinieghi

RIM sfida l’App Store di Apple con App World
App Store

RIM sfida l’App Store di Apple con App World

RIM ha lanciato il guanto di sfida ad Apple annunciando che la settimana prossima inaugurerà App World, il suo negozio online che offrirà applicazioni e servizi agli utenti BlackBerry così come App Store fa per l’iPhone (e l’iPod touch).In catalogo ci sono oltre 1.000 software con prezzi che variano da sh a , ma almeno

Rilasciato il Service Pack 1 per Office Mac 2008
iPhone

Rilasciato il Service Pack 1 per Office Mac 2008

La Microsoft Mac Business Unit ha rilasciato, dopo i più recenti aggiornamenti, il primo service pack per la suite Office 2008.Il pacchetto di aggiornamenti apporta correzioni e migliorie alla stabilità e alla accuratezza di stampa, in particolare in Word, Excel e Powerpoint. Secondo quanto riportato dall’azienda di Redmond, è stata migliorata anche la compatibilità tra